Home / News / Allegri: “Abbiamo perso una possibilità, contro l’Inter sarà una gara decisiva”

Allegri: “Abbiamo perso una possibilità, contro l’Inter sarà una gara decisiva”

Massimiliano Allegri ha analizzato la partita contro il Napoli ai microfoni di Sky:

Quale notizia è la peggiore della serata?

“Abbiamo nell’ultimo minuto regalato il loro gol. Non abbiamo marcato, abbiamo perso una possibilità. Togliamoci la negatività, ora ci sarà l’Inter e sarà una finale. E’ una gara decisiva, dobbiamo prepararci bene. Siamo davanti, ma loro hanno entusiasmo. Una gara così poteva essere decisa da un episodio, guardiamo avanti”.

Da dove viene la negatività? Ti spaventa il calendario?

“Io credo che la gara decisiva è sabato, poi anche il Napoli deve vincere le sue. Noi dobbiamo fare il nostro dovere, vincere a Milano. Poi loro sono forti, ma dobbiamo vincere”.

Come mai hai tolto Dybala?

“Avevo bisogno di esterni aperti per ripartire e poi la fisicità di Mario”.

Però ha giocato male…

“Siamo stati lenti ad uscire con la palla a differenza dell’andata”.

Difensivamente avete faticato.

“Non credo. Non ci sono state in generale occasioni reali, è stata una gara equilibrata. Loro vincono spesso al 90′, noi il contrario…”.

In fase di non possesso avete fatto benissimo a Madrid, questa sera no. E’ un problema di testa o di gambe?

“La cattiveria non deve mancare, ci giochiamo lo Scudetto. Diciamo che il cambio iniziale ha un po’ variato la situazione”.

Come mai Lichtsteiner?

“Preferivo Howedes centrale tra le soluzioni, ha fatto bene”.

Siete mancati nelle ripartenze. Come mai?

“Siamo stati lenti. Poi è questione di episodi, abbiamo avuto una punizione prima del loro gol, dovevamo cercare Mandzukic. Nel finale non si rischia, anche a Madrid abbiamo sbagliato su un fallo laterale dal loro rigore”.

Cosa hai pensato dopo Crotone? Dybala ti obbliga a determinate scelte?

“Loro erano a tre a centrocampo, siamo stati lenti nella consegna delle palle e lo abbiamo cercato male”.

Fosse finita 0-0 saresti stato soddisfatto?

“No, però serviva il risultato. Ti devi adattare, non avevamo subito occasioni. Siamo stati puniti su corner”.

Come si riparte dopo un ko del genere?

“Domani giorno libero, bisogna scaricare. Serve serenità e guardare in positivo, in un girone abbiamo fatto 5 punti più del Napoli. Le possibilità ci sono, siamo davanti. Sabato è dura, ma nel calcio non si sa mai”.

Alla fine avete pensato a Madrid?

“No, bisognava alzarsi, cercare Mandzukic contro Hysaj”.

Check Also

LA GAZZETTA DELLO SPORT: “Mou-CR7 show”

Prima pagina della Gazzetta dello Sport che apre con focus sul percorso delle italiane in …

One comment

  1. Caro Max hai un giocatore come Rugani che può giocare centrale e non lo hai messo dopo l’incidente di Chiellini.
    Non lo vuoi ammettere ma tu hai i tuoi pupilli e dali non ti schiodi. Sai quale sarà il risultato? Che perderai tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.