Home / Calciomercato / ALLEGRI, “ringrazio Marchisio, un grande professionista”

ALLEGRI, “ringrazio Marchisio, un grande professionista”

Alle 13:00 Allegri parlerà nella prima conferenza pre-gara della stagione. Domani la Juventus scenderà in campo a Verona contro il Chievo. Ecco le parole del mister:

Sul campionato di serie A: interessa di più rispetto allo scorso anno? “E’ una serie A interessante dove sono arrivati grandi giocatori. Uno di questi ce l’abbiamo noi, ed è Ronaldo”.

Sull’addio di Marchisio. “Devo ringraziare Claudio, un grande uomo e un grande professionista. Sono 25 anni che è alla Juventus. Abbiamo preso questa decisone insieme a lui. Farà esperienza da un’altra parte”.

Sui fatti di Genova. “Credo sia stata presa una decisione giusta, nel non far giocare Genoa e Samp. Ci adeguiamo, giocheremo sabato, così hanno deciso. Nel rispetto verso coloro che hanno vissuto questa tragedia. Ci sono poche cose da dire, molte da fare”.

Consigli a Ronaldo: “La prima partita è una novità. E’ molto incuriosito da come giochino le squadre. Quest’anno sarà più difficile, bisogna subito mettere da parte il periodo di eccitazione di questi grandi giocatori. Domani troveremo un Chievo che avrà voglia di fare l’impresa. Dobbiamo tenere un profilo basso e andare a prenderci i tre punti. Anche io sono curioso di vedere la squadra”.

E’ l’anno della Champions? “Tutti gli anni la Juve gioca per vincere tutti i trofei, ci siamo andati vicino due volte. L’obiettivo principale è passare il turno in Champions. Se avessimo già vinto, saremmo già in vacanza”

Sulla formazione: “Domani giocano Ronaldo, Szczesny, Chellini e Pjanic. Cancelo e Alex Sandro. Matuidi e Mandzukic? Quelli che sono stati in America hanno più minutaggio”.

Ultimo anno alla Juve? “Io qui sto bene. Manager all’inglese? Non lo so, è il quinto anno alla Juve. Si è sempre lavorato bene sul mercato. Non si sa mai che quest’anno tocchi a noi vincere la Champions”.

Su Ronaldo: “Ha vinto cinque Palloni d’oro. Sono dieci giorni che si allena con noi, si vede subito che si tratta di giocatori diversi. Lui, per tutti gli altri giocatori, è uno stimolo importante. Non dobbiamo pensare che con Ronaldo si vince a prescindere. E’ un valore aggiunto che noi abbiamo”.

Sulla leadership: “Un leader. Ne abbiamo tanti leader nello spogliatoio, è una nostra caratteristica e una caratteristica fondamentale nelle squadre vincenti”.

Sulle soluzioni tattiche. “Abbiamo tanti giocatori con caratteristiche diverse. Anche quest’anno potremo giocare con vari sistemi di gioco. Cambieremo in base agli attaccanti in campo, e anche in base ai centrocampisti, potremo anche giocare a tre dietro”.

Su Ronaldo: “Si sta inserendo bene. E’ un ragazzo semplice, non complesso caratterialmente. Più giocano insieme e più migliorano. Non dimentichiamoci quando arrivarono Dybala, Mandzukic o Higuain”.

Su Bonucci: “Domani gioca, sta molto bene. I mediani? Devo decidere se giocare a due o a tre”.

Le parole sono state riprese da tuttomercatoweb.com.

Check Also

CALCIOMERCATO, si tratta con il Boca per Balerdi, ma occhio al Barcellona

Difensore del Boca Juniors, classe ’99 e nazionalità argentina: si tratta di Leonardo Balerdi, un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.