Home / News / EX JUVE, Vialli: “Atletico e Juve hanno 50% a testa. Bianconeri sorpresi da…”

EX JUVE, Vialli: “Atletico e Juve hanno 50% a testa. Bianconeri sorpresi da…”

Sulle pagine de La Stampa è possibile leggere un’intervista a Luca Vialli, ex storico capitano della Juventus e ultimo ad alzare la Champions League nella notte di Roma. Ecco le sue parole:

La Juve è ancora in corsa per qualificarsi ai quarti di finale di Champions dopo il 2-0 di Madrid? «Atletico e Juve hanno il 50 per cento di possibilità a testa. A Torino occorre ricompattare l’ambiente e pensare positivo: i bianconeri sono stati capaci di fare tre gol al Santiago Bernabeu un anno fa sfiorando l’incredibile impresa».

Si aspettava un copione tanto sbiadito al Wanda Metropolitano? «La Juve è stata sorpresa da una squadra, quella di Simeone, che ha capovolto le proprie abitudini».

Meno prudente, più coraggiosa? «Sì. Soprattutto nella seconda parte della gara: gli spagnoli, di solito, in Europa giocano a non farti giocare. Stavolta il loro secondo tempo sembrava quello di una partita di Liga e non di coppa».

È bastato questo diverso Dna a mandare in tilt CR7 e compagni? «Evidentemente Allegri l’aveva preparata in un modo e poi…».

Quanto può, o potrebbe, pesare l’ansia di chi è chiamato ad arrivare fino in fondo? «Niente. Quello che è accaduto a Madrid non bisogna leggerlo come ansia da prestazione essendo, inevitabilmente, fra i favoriti della Champions: stiamo parlando di un gruppo preparato ed esperto che nelle pressioni si carica».

L’ultimo capitano bianconero ad alzare la coppa più bella è stato lei… «Ne vado fiero, ma sono anche un po’ stufo. Mi piacerebbe essere ricordato come il capitano di un club che vince il trofeo un anno sì e uno no. Avrei voluto che l’alzasse Buffon, ma se tocca a Chiellini va benissimo lo stesso: l’importante è che non l’abbia alzata Ferrara (sorride, ndr)».

Check Also

SERENI, “Lippi mi rovinò la carriera”

Intervistato da gianlucadimarzio.com, Matteo Sereni porta alla luce un retroscena in chiave Inter. “Nel 1999 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.