Home / amarcord / Juve-Real, uno scontro quasi abituale fra vittorie, sconfitte e attualità
c2815373-c7ff-4934-be73-2fc296cfb88f

Juve-Real, uno scontro quasi abituale fra vittorie, sconfitte e attualità

La sfida tra Real Madrid e Juventus sembra ormai essere infinita. Purtroppo per la memoria dei tifosi bianconeri l’ultimo scontro diretto fra le due squadre ha portato ad una scioccante sconfitta, ma anno nuovo vita nuova, staremo a vedere cosa avrà in serbo il destino per la squadra di Allegri. Un punto a favore della Juventus può essere la condizione di forma e di classifica non proprio entusiasmante delle Merengues in campionato. Il terzo posto in Liga è un buon piazzamento, ma abituati alla disumanità del gruppo di Zidane nei risultati, quest’anno sembra proprio non essere stato un sogno per la squadra del Re. 7 punti di distanza dai cugini dell’Atletico Madrid, 15 dal Barcellona, per un terzo posto con 57 punti. Una squadra che non vince più con la stessa scioltezza degli anni precedenti, ma che fatica in trasferta con l’Eibar e non delizia più i tifosi con goleade da brividi.

Tuttavia parliamo comunque della squadra più titolata in Champions League, e se la Juventus deve temerla, lo deve fare proprio in vista di questo aspetto. Semplicemente impressionante la capacità del Real Madrid di gestire le partite nelle coppe europee. Lo dimostrano non solo i risultati di quest’anno, ma anche quelli delle stagioni precedenti; Basti pensare alla gestione dei blancos da parte di Rafa Benitez, che esonerato a gennaio 2016 ottenne scarsi risultati in Champions e in Liga, poi il litigio con Cristiano Ronaldo e infine l’esonero dopo un misero pareggio contro il Valencia. Dopo questo periodo di calo il Real non risultava essere più la classica pretendente per il titolo più importante d’Europa, ma ecco che con la gestione Zidane tutto cambia. Il Real sconfigge per la seconda volta in tre anni i colchoneros di Diego Simeone e si laurea campione d’europa per la decima.

Dunque il Real non sarà un avversario facile, ma se si ripensa ai risultati precedenti tra il Madrid e la Juventus emergerà anche un grandioso passaggio del turno che permise alla Juventus di accedere alla finale contro il Barcellona nel 2015: 2-1 a Torino, 1-1 al Bernabeu e la Juve vola all’Olympiastadion di Berlino. Uno scontro ormai quasi abituale, dunque, quello che avrà scena all’Allianz Stadium di Torino. Una sfida che sa di rivincita per tutta la grande famiglia bianconera.

 

Check Also

expo-buffon-maglia

Il Boca ci prova per Gigi ma potrebbe essere il suo ultimo anno “giocato”. Futuro dirigenziale?

Secondo le pagine di TuttoSport, dopo una stagione non proprio facile per Gigi Buffon, dopo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *