Home / blu / Juventus Women, tra addii e nuovi arrivi ecco come cambia la squadra
Immagine presa dal profilo twitter ufficiale della Juventus Women.
Immagine presa dal profilo twitter ufficiale della Juventus Women.

Juventus Women, tra addii e nuovi arrivi ecco come cambia la squadra

Il calciomercato è iniziato da pochissimo anche per la Juventus Women, eppure sono già tante le sorprese che ci ha riservato. Partiamo prima di tutto dalle partenze, una in particolare inaspettata: Zelem, Rood e Isaksen. Se, per le prime due, l’addio resta un mistero – anche considerando che la prima è giovane e si è ritagliata moltissimo spazio durante questa prima annata –, la norvegese ha invece spiegato il motivo attraverso un post sul proprio profilo Instagram. L’infortunio, che l’ha tenuta ferma ai box nella fase cruciale della stagione, si è rivelato più grave del previsto: incerti i tempi di recupero e la tenuta atletica al rientro in campo della giocatrice, che specifica “la Juventus ha bisogno di giocatrici pronte per l’inizio del campionato”. Addii pesanti, dunque, soprattutto quello di Isaksen appunto: centrocampista classe ’89, che garantiva quantità e qualità e che, a volte, ha ricoperto anche il ruolo di centrale difensivo, grazie alla sua intelligenza tattica e alla sua duttilità.

Ma non solo dispiaceri per i tifosi bianconeri: ieri, infatti, è stata annunciata ufficialmente Cristiana Girelli, ex attaccante del Brescia che ha trascinato, insieme a Giacinti e Sabatino, la sua squadra allo Spareggio di Novara e alla finale di Coppa Italia. Classe 1990, Girelli è un attaccante completo che si mette al servizio della squadra.  Come riporta il sito ufficiale bianconero, Cristiana vanta tante reti in ogni squadra in cui ha militato: nel Verona realizza 67 gol in 148 gare di Serie A e 6 reti in 11 partite in ambito europeo. Nel Brescia, poi, farà anche meglio: 99 centri in 120 gare di A e 11 in 37 partite di Women’s Champions League. Media di un gol ogni due partite, invece, in Nazionale: 26 in 53 apparizioni. L’ultima siglata proprio contro il Portogallo, nel 3-0 che ha sancito il ritorno al Mondiale dopo 20 anni di assenza.

Ma il primo acquisto della campagna estiva bianconera è stata Eniola Aluko, l’attaccante 31enne prelevata dal Chelsea FC Women. Tanta esperienza, soprattutto internazionale, per l’attaccante britannica (nata in Nigeria), che con i londinesi ha vinto tre campionati e due FA Cup. Proprio in quest’ultima competizione ha anche vinto una volta il titolo di capocannoniere. Sempre secondo il sito ufficiale bianconero, le grandi capacità tecniche di Aluko hanno trascinato la squadra fino alla semifinale nell’ultima edizione della Women’s Champions League. Un curriculum internazionale che si arricchisce, poi, con le esperienze negli USA, a St. Louis, Atlanta e negli Sky Blue FC. Infine, Eniola ha partecipato con la nazionale inglese a tre mondiali e altrettanti europei: tanta classe ed esperienza al servizio della sua nuova squadra.

Manca ancora tanto all’inizio ufficiale della nuova Serie A, in programma per il 15 Settembre: con i due arrivi, il reparto offensivo dovrebbe essere al completo, salvo sorprese o ulteriori cessioni. Ma con i tre addii, nella zona centrale del campo ci sarà da lavorare ancora parecchio. Servirà una giovane e una giocatrice matura, che saprà dare esperienza ad un centrocampo molto giovane. Vedremo quali saranno le scelte della dirigenza: il calciomercato, d’altronde, è appena iniziato.

Check Also

Kondogbia

VALENCIA, le probabili formazioni di Marcelino, fuori Garay e Kondogbia

La Gazzetta dello Sport riporta quella che potrebbe essere la potenziale formazione del Valencia questa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *