Home / News / La rivincita di Super Mario

La rivincita di Super Mario

Non più tardi di qualche mese fa Mario Mandzukic era sul banco degli imputati, insieme a tutta la Juve, additato come ennesimo bidone, un inutile clone di Llorente o peggio ancora un palo della luce da 18 milioni di euro. Oggi il croato è l’uomo della provvidenza, l’artefice della rinascita della squadra bianconera capace di passare, grazie a sette vittorie consecutive, da -11 a -3 punti sulla capolista Inter.

Mandzukic si è preso la Juve sulle spalle e l’ha portata fuori dalla palude a suon di gol. Nove le reti messe a segno dall’ex Atletico in questa prima parte di stagione, ma soprattutto sono 5 negli ultimi sei match (una media migliore di quella che realizzarono Trezeguet e Ibra al loro primo anno a Torino). Con la doppietta realizzata a Carpi è andato a segno pere la prima volta in due gare consecutive di campionato. Numeri da vero bomber che certificano la crescita esponenziale del croato, diventato, ormai, un titolare inamovibile di Max Allegri. Un giocatore completamente diverso da quello visto ad inizio stagione condizionato a lungo da un infortunio muscolare. Ma Mandzukic non è solo uomo-gol:  corre, si batte, si sacrifica, torna in difesa ad aiutare i compagni, insomma un vero e proprio leader al servizio della squadra. Un trascinatore che sta offuscando anche l’altro talento offensivo: Alvaro Morata. Lo spagnolo sembra aver accusato l’esplosione di Mandzukic ma ci sarà tempo per riprendersi. Intanto la Juve continua a sognare dalle spalle del suo cannoniere che ha già messo gli ex compagni del Bayern nel mirino….

Mandzukic 2

Check Also

LUKAKU: “Non vediamo l’ora di affrontare la Juventus. Ronaldo è un modello.”

Romelu Lukaku, centravanti dei Red Devils ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.