Home / editoriale / Pagelle MB – Alex Sandro immenso, Bernardeschi tanto sacrificio e tanta qualità. Ottimo anche Chiellini

Pagelle MB – Alex Sandro immenso, Bernardeschi tanto sacrificio e tanta qualità. Ottimo anche Chiellini

Szczęsny 6: Il polacco ritorna titolare dopo qualche partita in panchina e la sua è una partita tranquilla, senza troppi affanni, complice un Torino che calcia poco in porta e, soprattutto, mai in maniera pericolosa.

De Sciglio 6.5: L’esterno difensivo fa una gran partita in fase di contenimento, soprattutto quando nel secondo tempo si trova spesso a dover fronteggiare un Niang fresco e volenteroso. Il pupillo di Allegri sta facendo ricredere, partita dopo partita, anche i tifosi più scettici.

Chiellini 6.5: Solita partita del centrale difensivo, che si batte e fa a sportellate per 90′ con Belotti e compagni. Mai in affanno, Chiellini sta vivendo veramente una seconda giovinezza.

Rugani 6: Qualche errore in fase di impostazione e qualche fallo commesso tutto sommato evitabile, ma, considerato il coefficiente di difficoltà della partita, la sua prestazione è da valutare con una sufficienza piena.

Asamoah 7: Sicuro in fase difensiva, propositivo in quella offensiva. Gli scambi nello stretto con Alex Sandro sono una delizia e il ghanese, quando chiamato in causa, è veramente una garanzia.

Sturaro 6: La partita che forse predilige di più: poca tecnica e tanto agonismo. E il centrocampista si fionda subito nel clima derby, con tackle ed interventi ruvidi ma corretti. Qualche errore in fase offensiva, ma da Sturaro i tifosi vogliono soprattutto quantità. E oggi ne ha data tanta.

Pjanic 6.5: Subisce un tackle durissimo da Ansaldi e protesta duramente con Orsato, rischiando il giallo. Dopo i primi minuti di nervosismo, il bosniaco si tranquillizza e diventa la solita luce del centrocampo bianconero. Qualche rischio di troppo in alcune giocate (un sombrero a centrocampo evitabile), ma Pjanic è ormai un elemento imprescindibile di questa squadra.

Khedira 5: Non finisce il suo periodo nero. Corre male e a vuoto in fase di non possesso, lento e impacciato in quella di possesso e sulle ripartenze. La voglia non manca, ma Khedira appare veramente stanco e fuori condizione.

Douglas Costa 6.5: Dopo l’uscita di Higuain, Allegri lo sposta punta centrale e si trova dunque a giocare in una posizione a lui inedita. Quando parte palla al piede è semplicemente imprendibile, ma oggi gli è mancata l’ultima giocata per essere veramente decisivo. DAL 65′ Dybala 6: torna in campo dopo tanti giorni ed entra con la voglia di essere decisivo. In pochi minuti, si trova per ben 3 volte la palla del possibile 0-2, ma fallisce. Successivamente, si limita a gestire palla e a far passare secondi preziosi, senza più provare l’affondo.

Alex Sandro 7.5: Schierato in un’insolita posizione di esterno alto offensivo, il brasiliano visto in campo oggi è molto vicino a quello ammirato lo scorso anno. Giocate intelligenti, scambi nello stretto con Asamoah e lunghe sgroppate sulla corsia di sinistra. La ciliegina sulla torta è il gol vittoria che vale tre punti pesantissimi.

Higuain s.v.: Prende una botta al 3′ e stoicamente cerca di restare in campo, nonostante il dolore forte. Ma dopo un po’ è costretto a dare forfait ed abbandona il terreno di gioco con aria sconsolata e preoccupata. DAL 15′ Bernardeschi 6.5: Dalla sua giocata sulla sinistra nasce il gol vittoria: punta secco Molinaro, si sposta la palla sul destro e lascia partire un cross tagliato e potente sul secondo palo, che premia Ales Sandro appostato a pochi passi dalla linea di porta. In fase difensiva aiuta spesso De Sciglio, raddoppiando l’uomo più fresco e pericoloso del Torino, Niang. Lascia il campo stremato nei minuti di recupero. DAL 90’+2′ Lichtsteiner s.v.

Allegri 6.5: Disegna una squadra inedita a causa dei tanti infortuni e, come se non fosse abbastanza, dopo poco più di 10′ si trova a dover fronteggiare anche l’infortunio del suo numero 9. Discreta prova tattica della sua squadra, che blocca un Torino mai troppo pericoloso e con poche idee.

Check Also

SOCIAL-JUVENTUS WOMEN, auguri ad Aurora Galli

Oggi spegne 22 candeline Aurora Galli, centrocampista italiana della Juventus Women e della Nazionale italiana …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.