Home / News / PAGELLE MB – Bernardeschi e Kean sbrigano la pratica, ma che rientro di Spinazzola
Immagine dall'account twitter della Juventus

PAGELLE MB – Bernardeschi e Kean sbrigano la pratica, ma che rientro di Spinazzola

Szczesny 6: Inoperoso per tutto il match, l’unico intervento che compie è un’uscita a fine primo tempo – per evitare guai – con cui anticipa il compagno di squadra Bonucci.

De Sciglio 5.5: Due errori in pochi minuti, che potenzialmente avrebbero potuto innescare una ripartenza pericolosa per gli avversari. Poi un terzo errore e il cartellino giallo rimediato chiudono un primo tempo da incubo. Secondo tempo che scorre via, invece, senza troppi affanni.

Bonucci 6.5: Partita attenta del numero 19, che va anche due volte vicino al gol sugli sviluppi, rispettivamente, di una punizione e di un corner.

Chiellini 6.5: Niente riposo per il numero 3, che è chiamato a sostituire Benatia che – nel riscaldamento – ha accusato un fastidio al polpaccio. Partita di grande attenzione e sacrificio. Una costante, ormai, per l’esperto muro bianconero.

Spinazzola 7: Forse la nota più positiva di questa serata: dopo 8 mesi di lontananza dal campo (senza contare le parentesi con la Primavera), il terzino sinistro disputa una partita di altissimo livello, macinando km su km sulla corsia di sinistra e candidandosi prepotentemente ad una maglia da titolare anche nelle prossime partite che contano. Il suo “rivale” di ruolo brasiliano è avvisato. Dal 79 Alex Sandro s.v.

Emre Can 6: Dopo 15′ cerca la rete con un tiro dai 25 mt, che però finisce poco lontano dallo specchio della porta. Il resto della partita lo passa, come al suo solito, a battagliare, senza però far mancare il suo apporto in fase offensiva.

Pjanic 6: Prima della sosta era uno di quelli che avevano bisogno maggiormente di tirare il fiato e, già da questa sera, i risultati della sosta si sono visti. Il bosniaco, infatti, è apparso più lucido, sbagliando veramente pochi palloni.

Khedira 6: Costantemente proiettato in avanti, il tedesco prova a rendersi pericoloso più volte, con scarsi risultati. Quantomeno, però, appare voglioso e con voglia di dimostrare, dopo le tante critiche ricevute prima della sosta.

Douglas Costa 6.5: Che sia in partita lo si vede subito: tunnel dopo due minuti e, dopo venti, addirittura un elastico in mezzo a due uomini, che lo abbattono senza tanti fronzoli, concedendo una punizione da posizione defilata. Nel mezzo, un ottimo cross a Khedira che non sfrutta a dovere l’occasione. Nel secondo tempo, inoltre, mette lo zampino anche nel gol di Kean: suo, infatti, il tiro da cui scaturisce il raddoppio. Dal 77′ Dybala s.v.

Kean 7: Il primo gol in Serie A arrivò proprio contro il Bologna al Dall’Ara, oggi la replica in Coppa Italia: il giovane talento, infatti, è bravo a raccogliere una palla vagante in area, in seguito ad una ribattuta, e a mettere la sfera alle spalle di Da Costa. Al di là del gol, la sua prova è stata ottima. Dal 62′ Cristiano Ronaldo 5.5: Entra con la voglia di spaccare il mondo, ma, complice anche un pessimo terreno di gioco, non incide a sufficienza. Ma il risultato era già in cassaforte.

Bernardeschi 6.5: Dopo pochi minuti sblocca la partita sfruttando un erroraccio della retroguardia avversaria e realizzando quindi il suo terzo gol stagionale, dopo i due in campionato. Il ragazzo di Carrara è sempre nel vivo del gioco e mette tanta qualità alle sue giocate, condendo il tutto anche con qualche recupero in fase difensiva.

Allegri 6.5: Prima della partita ha predicato la massima attenzione e i ragazzi in campo hanno ascoltato alla lettera le sue parole. Schiera una formazione un po’ atipica, concedendo minuti in attacco a chi, fino ad ora, ha giocato di meno. Nel secondo tempo mette nella mischia anche Ronaldo e Dybala, per consentire a tutti di mettere minuti nelle gambe in attesa delle partite importanti che verranno.

Check Also

MERCATO, Il difensore promesso alla Juve offerto anche ai rivali della Signora

Retroscena relativo a Cristian Romero. Il difensore argentino, in forza al Genoa ma destinato ad avere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.