Home / News / PRIMAVERA, un inizio positivo per i bianconeri in campionato e in Europa
Dal profilo Instagram di Petrelli

PRIMAVERA, un inizio positivo per i bianconeri in campionato e in Europa

Per la Juventus Primavera di Francesco Baldini il 2018 si chiude positivamente, con tante soddisfazioni per i giovani bianconeri.  Nonostante l’ultima sconfitta in casa del Genoa, in campionato la squadra si ritrova al quarto posto, a -1 dalla Fiorentina terza e a meno otto dalla capolista Atalanta. Bilancio sostanzialmente positivo in questa prima parte della stagione, con 7 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte per i talentini bianconeri. Grandi soddisfazioni anche in Europa. In Youth League la Juventus è riuscita a superare la fase a gironi, piazzandosi al secondo posto dietro al Manchester United dopo la vittoria per 2-0 contro il Valencia. Così i ragazzi di Baldini si dono assicurati la possibilità di approdare agli ottavi, ma a differenza della competizione maggiore, in Youth League solo la prima squadra nel girone ha accesso diretto a questa fase della competizione. La Juventus dovrà invece prima affrontare i pari età della Dinamo Kiev nel turno di playoff in programma il 19 Febbraio.

Prima dell’Europa, però, testa al campionato. Due sfide importanti infatti aspettano i ragazzi a gennaio. Apre il nuovo anno la gara contro la Roma, tornata alla vittoria contro la Samp nell’ultima giornata di campionato dopo un digiuno che durava dal 2 novembre. Quinta in classifica con un solo punto in meno rispetto alla Juventus, la formazione giallorossa può contare su Zan Celar per far male ai ragazzi i Baldini. Sloveno classe 1999, l’attaccante è secondo nella classifica marcatori del torneo con 14 gol, dietro soltanto a Vincenzo Millico del Torino. Un record personale considerando che nella stagione passata le reti segnate in tutto erano 12 in 26 partite. Dopo la Roma, i bianconeri voleranno in casa del Napoli, fermo al sesto posto in classifica a 21 punti dopo il pareggio interno contro il Cagliari. Da tenere sott’occhio Gianluca Gaetano, talento azzurro classe 2000 autore di uno splendido gol contro il Cagliari, che da tempo si allena con la prima squadra e potrebbe anche debuttare presto con la formazione di Ancelotti.

La Juventus però può contare sui suoi gioiellini. Si dimostrano pedine fondamentali dello scacchiere di Baldini Elia Petrelli, attaccante classe 2001 autore di 8 reti in questa prima fase di campionato. A conferma del grande talento del giovane sono arrivati anche i primi minuti in Serie C con la formazione Under 23 nella gara contro l’Entella. Un grande traguardo per il giovane, in attesa che magari arrivi il gol anche il Lega Pro. Anche Manolo Portanova, sbocciato nella stagione passata sotto la gestione di Dal Canto, con Baldini riesce ad esprimere al meglio le sue qualità tattiche e i sei gol segnati finora ne sono la dimostrazione. Un rendimento niente male per un centrocampista.
Una formazione ricca di talenti che nel 2019 potranno ancor di più mostrare la loro stoffa sui campi italiani ed europei.

Check Also

NAPOLI, infortunio di Insigne meno grave del previsto: rientro previsto per…

Lorenzo Insigne si è fermato nel riscaldamento di Europa League prima della gara contro il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.