Home / Calciomercato / RABIOT, La madre: “Al PSG gli hanno negato l’accesso al campo, è diventata una prigione”

RABIOT, La madre: “Al PSG gli hanno negato l’accesso al campo, è diventata una prigione”

Non è un momento facile per Adrien Rabiot che da quando ha deciso di non rinnovare il contratto con il PSG, è stato messo fuori rosa. In seguito la presenza in discoteca nella serata dell’eliminazione dalla Champions League ha sancito la sua sospensione fino al 27 marzo e la madre agente del centrocampista, Veronique Rabiot attraverso i microfoni de L’Equipe ha detto: “Qui si sta attaccando il lato umano. Adrien si sente male per tutto ciò che sta accadendo. Adrien si allena, ma non voglio dirti dove, con chi e come. Un calciatore di alto livello come il suo, che non è infortunato, non può stare 13 giorni senza allenarsi. E questo perché l’accesso al campo del Psg gli è totalmente proibito. Vogliono che si mette il pigiama alle nove in punto, prima della partita, per andare a letto alle 11? Queste persone non conoscono il ritmo di vita dei giocatori? Quando un giocatore gioca e fa il suo lavoro, ha un ritmo di allenamento. Deve prendersi cura di sé stesso, che lo lascino vivere. Adrien è un prigioniero, è addirittura tenuto in ostaggio del Psg, presto sarà a pane, acqua e prigione sotterranea”. Rabiot è al centro di numerose indiscrezioni di mercato e Juventus e Barcellona sembrano le squadre più interessate a lui.

Check Also

CANCELO, “Voglio continuare a scrivere la storia della Juventus. Noi giovani dobbiamo imparare da Ronaldo”

Intervenuto ai microfoni di DAZN, Cancelo parla della sfida di sabato contro la sua ex …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.