Home / Calciomercato / SERIE A, Ambrosini: “La Juve parte davanti a tutti, che colpo Higuain”

SERIE A, Ambrosini: “La Juve parte davanti a tutti, che colpo Higuain”

Massimo Ambrosini, ex centrocampista del Milan, ha parlato ai microfoni di RMC Sport. “Rinvio solo di due gare? Sarebbe stato più opportuno prendere una decisione che coinvolgeva tutti, tutte le componenti del calcio. Anche contro la logistica, si sarebbe dovuta trovare una soluzione diversa. È una tragedia che ha coinvolto tutti, non solo le due squadre di Genova. Il mercato del Napoli? Mi sarei aspettato che davanti qualcuno prendevano. De Laurentis – ha spiegato – è consapevole che ciò che fatto nelle ultime sessione di calciomercato non è stato valorizzato: è questo poi il capo d’imputazione di Sarri. Fabian Ruiz è un giocatore molto interessante, è un centrocampista moderno e potrà fare bene. Diventa complicato pensare che Mertens continui a fare la prima punta, il campionato del Napoli dipenderà molto da Milik. Dove può arrivare il Milan? In questo momento la cosa migliore per il Milan è quella di non fare paragoni con il passato. È una squadra con una logica. Higuain negli ultimi anni ha spostato gli equilibri, Caldara – ha sostenuto – è un grande difensore di prospettiva e Laxalt è stato uno dei migliori terzini dello scorso Mondiale. Ricordiamoci da dove riparte il Milan, che all’arrivo di Gattuso era in una situazione disastrosa. Ha l’obbligo di arrivare quanto meno tra le prime quattro, non può stare fuori dalla Champions. Il 4-3-3 sarà il riferimento iniziale, ma nel calcio moderno una squadra non finisce mai allo stesso modo di come ha cominciato. Higuain non è abituato a dividersi l’attacco ed è rimasto anche Suso: l’esperimento sarà provare Çalhanoğlu come mezz’ala per mettere davanti un giocatore più offensivo come Castillejo. Sorpreso da addio Marchisio? Sì nelle tempistiche e nelle modalità. Avrà voglia di fare un’esperienza diversa. Ogni addio è legato a malinconia, sofferenza e tristezza, la modalità con cui viene affrontato questo distacco fa la differenza in questi momenti. Il podio nella prossima stagione? La Juventus non può non partire davanti. Mi stuzzica molto l’Inter, che ha fatto un buon mercato. Poi non si può non considerare il Napoli, lo metto insieme alla Roma, che ha fatto acquisti mirati

Check Also

PERIN al Gran Gala: “Juve pazzesca, spero di diventare il migliore in Serie A”

Mattia Perin, poriere della Juvetnus e della Nazionale Italiana, ha parlato ai microfoni del sito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.