Home / juventus women / Tonfo Women in casa col Brescia: ma cosa succede in caso di parità punti alla fine del campionato?

Tonfo Women in casa col Brescia: ma cosa succede in caso di parità punti alla fine del campionato?

Prima o poi doveva pur succedere. Peccato sia successo proprio nella sfida che, potenzialmente, poteva mettere la parola fine alla lotta scudetto. Juventus Women-Brescia si è concluso sul risultato di 1-2, dopo una partita giocata a sprazzi male dalle bianconere e, nel complesso, meritata dal Brescia, che a inizio partita e nel recupero del primo tempo ha incanalato il match sui binari giusti con un doppio vantaggio poco rassicurante per le padrone di casa. In quel di Vinovo, comunque, si è assistita ad una bella manifestazione sportiva, con tantissimi tifosi che si sono recati al Campo Ale&Ricky e che, sfortunatamente per la maggior parte di loro, sono stati costretti a sbirciare la partita solo dall’esterno, perché la tribuna interna di 400 posti era già gremita. Da segnalare la massiccia e festosa presenza dei tifosi ospiti: colorati, arrivati in pullman e sparpagliati sia all’interno dell’impianto sia all’esterno e che non hanno fatto mancare il loro appoggio alle leonesse. A fine partita, tutti insieme ad applaudire le due squadre, per un evento che, dopo le 7.500 presenze a Ferrara per Italia-Belgio (gara valida per la qualificazione ai Mondiali), ha sancito definitivamente la maturazione del movimento calcistico femminile in Italia.

È stata un po’ la prima volta per molte cose: prima volta che la Juventus subisce due reti in casa, la prima che subisce due reti nella stessa partita e la prima, fragorosa, caduta delle ragazze di Rita Guarino in campionato. Che nulla cambia, a dire il vero: le Women hanno fatto una stagione clamorosa, incanalando un filotto di 17 vittorie su 17 e con un quarto di finale di Coppa Italia da giocare, proprio contro le lombarde. Solo che adesso cambia un po’ la prospettiva sullo scudetto. Mancano quattro giornate alla fine e, salvo la prossima – con la Juventus impegnata con la Fiorentina e il Brescia con l’Atalanta imbattuta da sei partite -, le ultime tre sembrano alla portata delle due corazzate e difficilmente si assisterà a qualche clamoroso scivolone. Ma in caso di parità alla fine della stagione, cosa succede? Vale la classifica avulsa (seguita a ruota da differenza reti e gol fatti), come nella Serie A maschile e come nella maggior parte dei campionati europei? Qui viene il bello. “La 1^ classificata al termine del campionato acquisisce il titolo di campione d’Italia. Previsto uno spareggio in campo neutro (con eventuali supplementari e calci di rigore) nell’eventualità che due squadre raggiungano lo stesso punteggio al termine del campionato, nel caso di più squadre si applicherà una speciale graduatoria per determinarne le partecipanti. Le prime due squadre classificate accedono di diritto alla UEFA Women’s Champions League”, direttamente dal sito della Lega Nazionale Dilettanti, a cui il calcio femminile fa riferimento in Italia. Siamo lontani dalla fine, ci sono ancora 12 punti a disposizione, ma la sensazione è che si vada verso lo spareggio. La decisione sul luogo eventuale del match sarà presa più avanti; per ora non resta altro da fare che godersi queste ultime giornate. Comunque, a giudicare dalla festa e dal bagno di pubblico presente a Vinovo Sabato pomeriggio, è facile prevedere un’ondata di tifosi verso il luogo dello spareggio. Sperando, ovviamente, che le leonesse non azzannino nuovamente le zebre.

Check Also

Prima pagina TuttoSport: “Juve, c’è De Ligt!”

Prima pagina di TuttoSport che apre con una notizia di calciomercato: “Juve, c’è De Ligt!” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.