Home / News / Tuttosport: Dybala, stop o rinascita
slide_dybala_04

Tuttosport: Dybala, stop o rinascita

“Sostiene Paulo Dybala: «Dio ci dà un dono, ma poi quel dono va lavorato. Ne ho visti tanti di fenomeni nei settori giovanili. Ragazzi di cui dicevano: “Se solo avesse avuto la testa, avrebbe potuto essere Maradona o Messi”. Ecco, io ho lavorato soprattutto per evitare questo».. Il giocatore ha qualità tecniche eccellenti, ma una profondità morale superiore alla media della sua categoria.  E’ questa è la chiave per capire la sua crisi che fa parte di un naturale percorso di crescita. All’inizio di questa stagione ha preso sulle sue spalle la maglia numero dieci vivendola come un’investitura: era lui che doveva risolvere le partite e trascinare la squadra. Un po’ troppo, visto che la squadra in questione è la Juventus e da sempre è trascinata da più di un campione, ma l’entusiasmo dei ventitré anni sa essere esplosivo e per un mese e mezzo Dybala ha viaggiato a velocità ultrasoniche. Poi la frenata, le delusioni in nazionali, i rigori sbagliati tappe dolorose dell’avvitamento a spirale della sua annata. Ripartire dalla base e piano piano risalire.
E’ una fase cruciale. Se Dybala supera questo momento diventerà un uomo più forte e un calciatore più completo e, soprattutto, affidabile. Se invece rimase impigliato nel groviglio di pensieri, retropensieri e ansie rischia di rimanere lì, fermo nello stesso posto di quelli «che non avevano la testa», per il paradossale fatto di averne troppa.” Lo riporta tuttosport

Check Also

juventus-mascotte-zebra-settembre-2015-ifa

Fiorello: “Juve-Inter noiosa, i bianconeri si meritavano la vittoria”

Rosario Fiorello, grande tifoso dell’Inter, ha parlato del derby d’Italia a Radio2, durante la trasmissione ‘Italia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *