Home / News / VERSO IL MILAN, Dubbio Bernardeschi-Douglas Costa per Allegri

VERSO IL MILAN, Dubbio Bernardeschi-Douglas Costa per Allegri

Non sarà una decisione facile, quella che il tecnico bianconero dovrà prendere, ma la stragrande maggioranza dei suoi colleghi se le sogna, difficoltà di questo genere. Come riporta Tuttosport sabato sera a Bologna Bernardeschi e Douglas Costa sono stati tra i migliori in campo, tornando a mostrare i pezzi forti del proprio repertorio dopo che negli ultimi mesi problemi fisici di vario tipo li avevano limitati. «Credo che la prima parte di stagione non sia stata la mia migliore – ha ammesso il brasiliano dopo la vittoria sui rossoblù -, ma la più importante è la seconda: e sono pronto». Se ne sono accorti i difensori del Bologna, spesso lasciati sul posto dalle finte e dalle accelerazioni di un Douglas Costa di nuovo in versione Flash. Pronto per provare a conquistare il primo trofeo stagionale: «Quella contro il Milan è una partita di grandissima importanza, una finale e dobbiamo giocare con la testa giusta per fare il nostro meglio. E spero che potremo essere vittoriosi. Così come spero sempre di giocare, la partita di Gedda non fa certo eccezione: dovremo metterci cuore e testa».
Pronto ha dimostrato di esserlo anche Bernardeschi, a cominciare dal gol con cui ha sbloccato la partita, reattivo e preciso nello sfruttare lo scontro tra Da Costa e Calabresi, proseguendo con scatti a getto continuo e il passaggio che ha messo proprio Douglas Costa in condizione di effettuare il tiro trasformatosi, dopo la deviazione di Helander, in assist per il 2-0 di Kean.  Per quanto siano apparsi in forma al Dall’Ara, però, quasi certamente mercoledì solo uno tra Bernardeschi e Douglas Costa scenderà dall’inizio sul campo del King Abdullah Sport City Stadium. A prescindere dal modulo, appare infatti scontata la conferma da parte di Allegri dell’assetto con quattro difensori, tre centrocampisti e tre giocatori più prettamente offensivi: e visto che due di questi ultimi tre saranno Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala, in campo a Bologna solo nel finale per scaldare i motori, è inevitabile che uno tra l’azzurro e il brasiliano parta dalla panchina.  Bernardeschi è leggermente favorito per giocare titolare, per una serie di considerazioni. Una generale: Douglas Costa è l’arma preferita di Allegri per spaccare le partite, capace com’è di calarsi istantaneamente nella gara, con la sua esplosività e il suo dribbling che, di per sé difficili da arginare, contro avversari non più freschi diventano quasi incontrastabili. Altri punti a favore dell’azzurro riguardano più specificamente la finale di Gedda, dove mancherà Mario Mandzukic. Il croato è il secondo miglior marcatore bianconero dopo Ronaldo (9 gol contro i 7 di Dybala) e anche in questa stagione in cui staziona maggiormente in area non fa mai mancare un contributo prezioso in fase difensiva: sotto entrambi gli aspetti, quello realizzativo e quello difensivo, Bernardeschi ha qualcosa in più rispetto al brasiliano, più fantasioso e imprevedibile. La certezza è che entrambi sono di nuovo in forma da grande sfida.

Check Also

AGNELLI, La Juventus ricorda l’avvocato

Con questo post sul proprio sito internet la Juventus ricorda il suo storico presidente: “Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.