Home / juventus women / WOMEN, in un campionato sempre più entusiasmante, la Juventus continua la scalata
Immagine dall'account ufficiale della Juventus Women

WOMEN, in un campionato sempre più entusiasmante, la Juventus continua la scalata

È passata solo una settimana dai due schiaffi in casa della Fiorentina e la Juventus Women ne assesta quattro al Sassuolo, giusto per ribadire che anche quest’anno c’è e non intende lasciare agli altri il tricolore conquistato lo scorso anno, al Piola di Novara. Primo tempo equilibrato, poi il gol di Girelli – sempre più trascinatrice – che rompe il ghiaccio. Da lì poi è tutto in discesa, complice il gol pazzesco di Valentina Cernoia che, dai 25 metri, scarica un missile terra-aria direttamente sotto l’incrocio dei pali che taglia le gambe alle ragazze di Piovani, l’ex allenatore del Brescia che l’anno scorso ha conteso punto a punto lo scudetto a Guarino. A partita già virtualmente chiusa, poi, ci pensano Aluko e la subentrata Glionna a rendere più pesante il passivo, arrotondando definitivamente i conti sul 4-0 a favore delle padrone di casa. La sostanza, però, non cambia: la Juventus Women vince e ribadisce di esserci, nonostante qualche scivolone a cui i tifosi non erano abituati e qualche carenza strutturale nella rosa. Un ruolo fondamentale nel corso del cammino lo giocheranno anche le infortunate, soprattutto Martina Rosucci, ormai ferma ai box da inizio anno per l’intervento di ricostruzione del crociato e che ora, da prima tifosa della squadra, può dare manforte soltanto dalla tribuna.

Il Milan, d’altro canto, continua a vincere e a convincere, grazie ad un 2-1 in casa della Roma in rimonta e alle reti delle solite Giacinti e Sabatino; stessa cosa la Fiorentina, che ha vinto il derby con la Florentia e, al netto di qualche passo falso, si conferma la terza forza del campionato, nonché l’unica squadra che veramente può insidiare le due favorite. Al netto dunque di qualche blackout mentale imperdonabile (Supercoppa contro la Fiorentina, andata di Champions League contro il Brondby e gara di campionato contro il Milan), le ragazze di Rita Guarino dimostrano, quando giocano con la mente sgombra e senza il peso di dover inseguire il risultato, di essere la squadra da battere, nonostante la classifica al momento dica altro. Quel che è certo, comunque, è che rispetto all’anno scorso il campionato è bellissimo e ogni partita può regalare sorprese. Lo stesso Sassuolo di Mister Piovani gioca bene a calcio e ha teso uno sgambetto al Milan qualche giornata fa, bloccandolo sul 2-2; o la Roma, che può contare sul blasone e la tradizione, nonostante i valori in campo non siano all’altezza delle prime tre della classe. Ma il calcio è strano e non sempre vincono le più forti. Ed è proprio per questo che la Serie A Femminile, quest’anno, va goduta e assaporata in ogni singola partita, sperando che le Women riescano a replicare l’ottimo campionato dell’anno scorso.

Check Also

PRIMAVERA, Ecco i nomi dei tre primavera coinvolti nell’incidente

Nell’incidente di ieri che ha visto coinvolti tre calciatori della Primavera con una volante della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.