Home / News / Parma-Juventus: ecco il comunicato della Juve

Parma-Juventus: ecco il comunicato della Juve

Tra poco Parma-Juventus, gara valida per i quarti di finale di Coppa Italia. Il club bianconero, attraverso una nota pubblicata sul sito ufficiale, sottolinea che con la vittoria di stasera la Juve potrebbe confermare una “storica tradizione”. Ecco il comunicato:

“Avanzare alle semifinali in Coppa Italia è un dovere. Lo ha affermato Mister Allegri in conferenza stampa e lo conferma la storia, che spesso vede i bianconeri  superare questo step della competizione nazionale. I numeri parlano chiaro: 64 le partite in totale disputate dalla Juve nei quarti di finale di Coppa  in 42 edizioni, solo sedici volte i bianconeri sono stati eliminati. Il dato sulle partite è complessivo, quindi tiene conto di partite di andata e ritorno e in un caso anche di una doppia ripetizione. Accadde nel 1970: fra gennaio e aprile Juventus e Bologna si dovettero affrontare per ben 3 volte per determinare la semifinalista. Non bastarono infatti i match di andata e ritorno, entrambi terminati 0-0: fu necessario uno spareggio a Bologna e anche in quella occasione si dovette attendere fino al minuto 82 per la rete decisiva. Passò il Bologna, grazie al gol di Perani. A proposito di partite equilibrate: per 4 volte i quarti di finale si sono protratti fino ai calci di rigore e, in tutti i casi, ha vinto la Juve: a Bergamo contro l’Atalanta nel 1960, ancora a Bologna nel 1965 e nel 1967 e più recentemente in casa  contro il Napoli nel 2009. Nel ’60 e nel ’65 fra l’altro i bianconeri avrebbero poi alzato la Coppa. Proprio quella del 2008/2009 è stata la prima edizione (dal 1968/69) nella quale i quarti si sono giocati in partita “secca” e non con il meccanismo andata-ritorno: da allora per la Juve tre eliminazioni, due semifinali e una finale raggiunta, contro il Napoli nel 2012. Il punteggio più largo mai fatto rilevare in un quarto di finale è un tennistico sei a zero, contro l’Atalanta nel lontano 1938, mentre per tre volte i bianconeri hanno messo a segno un poker: 4-1 al Bologna nel 1964 e alla Spal 2 anni dopo, 4-2 ancora all’Atalanta nel 2002. Lo scorso anno, all’Olimpico di Roma, si impose la squadra di Garcia grazie a una rete di Gervinho, mentre nel 2013 Giovinco e Vucinic stesero allo Juventus Stadium il Milan, che pure era passato in vantaggio a inizio partita con El Shaarawy”.

 

Antonella

Check Also

FOURNEAU, Marelli: “Primo arbitro a dirigere due gare consecutive di Serie A quest’anno”

Con un post pubblicato sul proprio account Twitter, l’ex arbitro Luca Marelli ha scatenato i suoi followers con …