Home / blu / MEDHI BENATIA, “Mi bruciava dentro non giocare. La Juve non è finita in Champions”

MEDHI BENATIA, “Mi bruciava dentro non giocare. La Juve non è finita in Champions”

Torna a parlare tramite i microfoni di SkySport, l’ex centrale bianconero Medhi Benatia, che a gennaio ha deciso di trasferirsi in Qatar, nell’Al-Duhail.

A dicembre ero in vacanza a Dubai. Ho parlato con mia moglie, i miei figli, che mi chiedevano sempre: ‘Papà, perché non giochi?’. Mi bruciava dentro, non ero più felice. Ho lasciato una squadra di amici, ai quali sono molto legato. Però avrei voluto dare il mio contributo sul campo. Gli spazi sono cominciati a mancare per il marocchino quando, durante la scorsa sessione estiva, è tornato a Torino, sponda Juventus, Leonardo Bonucci. “Quando è tornato Bonucci, ho parlato con Allegri che mi ha rassicurato dicendomi che aveva bisogno di me, che ero dei suoi centrale, che avrei trovato il mio spazio. Poi le cose sono cambiate,ma non c’è nessun problema fra me e lui. Anche al mister auguro sempre il meglio, non guardo mai indietro, a quello che poteva essere e non è stato. Allegri ha raggiunto vuol dire che è un allenatore bravo, che capisce di calcio. Se è quello giusto per vincere la Champions? Spero di sì, ma non lo so, non mi permetto di dare giudizi qui.” Ha poi affrontato il discorso Champions e la difficoltà della partita di ritorno contro l’Atletico tra le mura domestiche dell’Alianz Stadium, facendo traspirare positività per il risultato a favore degli ex compagni bianconeri. “La Juve non è finita, ha la qualità per passare il turno e per andare in finale. L’Atletico è una squadra difficile da affrontare. Secondo me la Juve all’andata poteva giocare molto meglio vista la qualità dei tanti campioni che ha, mi aspettavo facesse la partita”.

Check Also

RASSEGNA STAMPA, Le prime pagine dei principali quotidiani sportivi

Queste le prime pagine dei principali quotidiani sportivi oggi in edicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.