Home / blu / 21 grammi di Joya

21 grammi di Joya

Missione completata – L’obiettivo fissato da Allegri un mese fa è stato raggiunto. La Juventus è riuscita a dimezzare lo svantaggio dalla capolista prima della sosta natalizia.
Dopo la sconfitta con il Sassuolo la Vecchia Signora guardava la Roma capolista con il cannocchiale. In cinque giornate la Juve è passata da meno undici a meno sei punti sul primo posto. Cinque vittorie consecutive, l’ultima contro la Lazio, griffata Paulo Dybala.
Il suo gol, venerdì all’Olimpico, ha rappresentato la sua consacrazione. Dopo settimane di polemiche il classe ’93 è diventato decisivo e imprescindibile per lo scacchiere bianconero, sia del presente, ma soprattutto del futuro, come confermato anche dal compagno di squadra Leonardo Bonucci a Sky (LEGGI QUI).

Dejà-vu – Sette gol in 15 giornate di campionato, gli stessi numeri di Tevez nella sua prima stagione bianconera. La differenza, in termini di reti, tra i due argentini è il loro peso specifico: nel 2013/14 l’attaccante del Boca ha regalato solo tre punti alla Juve, rispetto ai dieci portati dal numero 21 quest’anno.
Già il 21, un numero fortunato per una proprietà matematica e fortunato sicuramente anche per la Juventus, che negli ultimi anni ha pescato dei grandi numeri 21, da Zidane a Dybala, passando per il Maestro Pirlo, tre fenomeni, con le dovute proporzioni sia chiaro.

Solo Joya juventina – Lo scoppiettante inizio di stagione dell’argentino non è passata certo inosservato ai top club europei, Barcellona in primis. Sarebbe stato proprio Messi, un altro argentino, a consigliare ai blaugrana il suo acquisto. Sul piatto sarebbero già pronti 80 milioni, esattamente il doppio della cifra versata, in estate, dai bianconeri nelle casse del Palermo.
“60 milioni li vale tutti – assicura su Tuttosport l’avvocato Giuseppe Bozzo, colui che ha lavorato all’affare Morata – per me è più forte di Neymar. Di questo passo, se dovesse segnare e andare avanti in Champions con la Juventus, a fine stagione potrebbe raggiungere anche quota 100 milioni. Sia chiara una cosa, però: la Juventus non si priverà di un campione giovane come Dybala”. E allora Allegri, che lo ha saputo dosare fin dall’inizio, sorride e si gode il suo gioiello. La rincorsa della Juventus parte da lui.

 

Dybala 3

Check Also

FOTO-SOCIAL, “Rinnovo per Di Pardo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.