Home / News / Orrore in Iraq: l’Isis fa strage di tifosi del Real Madrid

Orrore in Iraq: l’Isis fa strage di tifosi del Real Madrid

L’Isis ha portato a termine un sanguinoso attentato in un bar dove si riuniscono i tifosi del Real Madrid soci della Peña Iraq Blancos di Balad, una città 80 chilometri a nord di Baghdad. Secondo le prime testimonianze i morti sono già 16 e i feriti almeno 20, di cui alcuni gravi.

L’incursione è avvenuta nella notte di ieri ed è stata rivendicata dallo Stato Islamico. Secondo quanto raccontato al quotidiano madrileno As da Ziad Subhan, presidente del club di tifosi ufficialmente riconosciuto dal Real Madrid “un gruppo di terroristi dell’Isis è entrato nel bar imbracciando fucili e AK-47 e hanno aperto il fuoco ad altezza d’uomo contro gli avventori del bar. Il motivo dell’attacco? Non gli piace il calcio, lo considerano come una cosa contraria ai principi musulmani e finiscono per commettere atrocità di questo tipo. Siamo distrutti. Il Real Madrid ha emesso un comunicato ufficiale nel quale “mostra totale tristezza e offre affetto e condoglianze ai famigliari e agli amici delle vittime. Il Real Madrid estende la propria solidarietà al popolo iracheno che soffre la smisurata ingiustizia della violenza estrema”. Domani contro il Deportivo i giocatori del Real Madrid giocheranno col lutto al braccio “in segno di rispetto, perché il calcio e lo sport saranno sempre terreno d’incontro di pace e concordia contro i quali nulla potrà il terrorismo selvaggio. Il madridismo di tutto il mondo piange oggi per i suoi tifosi, che non saranno dimenticati”. A riportarlo Gazzetta.It
real madrid

Check Also

DE LIGT, Tornerà in campo ad ottobre

Nel post gara della sfida contro il Lione il difensore della Juventus, Matthijs de Ligt, ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *