Home / Calciomercato / A gennaio sicuro l’arrivo di un attaccante, lo dice la storia

A gennaio sicuro l’arrivo di un attaccante, lo dice la storia

La storia recente del mercato di gennaio della Juventus non lascia adito ad alcun dubbio. Arriverà sicuramente un attaccante, probabilmente non di prima fascia.

Nella stagione 20010/2011 arrivò dal Genoa Luca Toni con Delneri in panchina, il bomber giocò per complessivi 639 minuti mettendo a referto due gol e altrettanti assist.

L’anno successivo fu la volta di Marco Borriello accasarsi alla Juve di Conte, per lui 17 partite tre assist e due gol tra cui quella decisiva di Cesena.

Nella stagione del secondo anno di Conte il colpo di gennaio fu Anelka arrivato in prestito direttamente dalla Cina. Mette insieme solamente 58 minuti in tre gare e di lui si hanno ben pochi ricordi.

Lo scorso anno toccò, invece, ad Osvaldo. Dopo un buona partenza in Europa League il bomber si perde e metterà a segno solamenete tre reti in 18 presenze, tra cui quella importantissima contro la Roma.

Chiunque sia il prossimo attaccante ad accasarsi a Vinovo speriamo in un contributo alla squadra ben maggiore dei suoi predecessori.

Simone

 

 

 

 

 

Check Also

PIRLO-SOCIAL, “Nei momenti difficili esce fuori il carattere della squadra. Al lavoro per domenica”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo, ha commentato sui social il 2-2 rimediato ieri in casa della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *