Home / News / Alla caccia della tredicesima con il duo Dybala-Mandzukic

Alla caccia della tredicesima con il duo Dybala-Mandzukic

Ha ragione Allegri quando dice che “nel calcio si fa presto a rovesciare le cose”. Comandano il campo e i risultati. Dopo la sconfitta contro il Sassuolo con la sua Juve era precipitato a 11 punti dalla Roma e la sua panchina a dir poco traballava. A distanza di 10 partite è tutto un altro film: Juve 42, in corsa su tutti i fronti, Roma 35 e quella foto che ha fatto il giro del mondo e del web con lui che lanciava il cappotto contro il Carpi, finita sulla prima pagina del Sun con tanto di titolone e di accostamento al Chelsea. E’ stato interrogato in merito ieri nella consueta conferenza stampa della vigilia a Vinovo, prima di dirigere l’allenamento. Ha risposto da gentleman: “Penso al campionato, alla Champions e alla Coppa Italia. Ho un contratto fino al 2017 e alla Juve sto bene”.
Capitolo chiuso? Solo per ora, perché al netto del bottino finale e dei trofei vinti, in estate potrebbe lasciare Torino. Un’ipotesi da non scartare. A proposito di mercato Allegri ha blindato Caceres, finito proprio nel mirino dei giallorossi: “Non si muove da qui, non ho paura che le concorrenti comprino giocatori importanti, noi abbiamo già una grande rosa e poi il nostro acquisto di gennaio è Pereyra, che fino ad ora non ho quasi mai avuto a disposizione”.
Meglio guardare avanti, al campo, alla sfida scudetto contro la Roma. “Loro sono ancora in corsa per lo scudetto, come tutte le prime 5 della classifica, parliamo di una grande squadra, capace di fare un filotto di vittorie, hanno una rosa qualitativamente importante – ha spiegato il tecnico – hanno cambiato l’allenatore e ci sarà una reazione. E poi è sempre Juve-Roma, sarà una gara complicata, difficile, spero sia bella, dentro e fuori dal campo».
Ha suonato la carica Allegri: “Noi non abbiamo fatto nulla, dobbiamo pensare a quello che ci aspetta da qui alla fine e a vincere più partite possibili, perché vogliamo arrivare in finale di Champions e di Coppa Italia, provando a vincere il campionato. Dovremo migliorare singolarmente e come squadra». Migliorare insomma, un verbo che non manca mai nel vocabolario del tecnico livornese. Capitolo formazione: sarà 3-5-2. “Barzagli sta bene” ha rilanciato Allegri: “Schiererò la migliore formazione. Khedira ed Evra non hanno partecipato alla trasferta di Coppa Italia per lavorare in vista della Roma. La condizione psico-fisica del gruppo è ottimale, è difficile tenere fuori i ragazzi, ma sanno che avrò bisogno di tutti, perché giocheremo ogni 3 giorni. I cambi saranno fondamentali. Scelgo in base alla nostra condizione, non guardando come giocano gli avversari».
In attacco toccherà a Dybala e Mandzukic, la coppia che ha scandito a suon di gol la “remuntada”.. Il vero dubbio riguarda la corsia destra. La mossa a sorpresa potrebbe essere Cuadrado titolare. “Ha caratteristiche tali che può essere più utile a gara in corso. Non è escluso che possa giocare dall’inizio”.
Quello che conta è la vittoria, Allegri vuole l’undicesima consecutiva in campionato per provare a prendere il Napoli ed eliminare dalla corsa scudetto la Roma, perché recuperare 10 punti a questa Juve sarebbe poi una missione quasi impossibile, scrive La Nazione.

 

 

 

MASSIMILIANO ALLEGRI 02

Check Also

SOCIAL-FOTO, Ronaldo: “Grande vittoria oggi”

CR7, autore di una doppietta e di una grande prestazione, ha celebrato su twitter la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.