Home / News / Allegri: “Polemiche? In Italia ci piace fare un po’ di commedia. Domani giocano Dybala e Higuain”
Allegri Instagram

Allegri: “Polemiche? In Italia ci piace fare un po’ di commedia. Domani giocano Dybala e Higuain”

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni per la consueta conferenza prepartita. Ecco le sue parole in vista del match interno col Bologna:

Sulle polemiche di questa settimana

La Juventus ha fatto 88 punti, qualche punto in più dell’anno scorso. Il campionato è ancora aperto grazie al Napoli che sta facendo un lavoro straordinario. 88 punti sono frutto di lavoro e sacrificio. Siamo a 20 giorni dalla fine della stagione e domani abbiamo una partita che dobbiamo vincere, per preparare al meglio la coppa italia, altrimenti ci incasiniamo di nuovo. Contro un Bologna che gioca bene ed è organizzato, che verrà qui per fare un’impresa. Servirà rispetto e determinazione

Possibilità di rivedere Dybala titolare

Domani giocano Dybala e Higuain dall’inizio. E devono fare in queste partite i gol scudetto

Polemiche che danno fastidio, ma quanto danno fastidio le strumentalizzazioni sul video Tagliavento-Allegri?

Infastidito relativamente. Le immagini hanno confermato un episodio che non esiste. In Italia ci piace fare un po’ di commedia e questa settimana è stata una commedia lunga. E’ l’unico campionato ancora aperto e noi non dobbiamo mollare una virgola fino a quando non ci sarà la matematica certezza

Visto che si parla di voci dall’estero, il futuro?

Sono legato alla Juventus e sto bene alla Juventus. Ci sono altre cose da dire, l’unica cosa che conta è arrivare al settimo scudetto e poi c’è la coppa italia

Sul VAR in Europa

Non è un’emergenza. Il Var è uno strumento che aiuta molto se usato con criterio. In Italia lo stanno facendo molto bene perché lo stanno facendo bene dopo un periodo di adattamento. E credo avverrà anche in Europa. Innanzitutto complimenti alla Roma per la partita che ha fatto e anche al calcio italiano. Poi ci sono Real Madrid, Barcellona che comandano e vincono le Champions League

Sull’importanza dell’aspetto psicologico

La testa è quella che ti fa fare tutto, basta vedere quella di Milano. Eravamo in controllo, è bastata una punizione, dove non dimostravamo comunque solidità, e l’aspetto psicologico ha cambiato la partita a causa di una punizione. Loro hanno trovato forza, noi siamo usciti dalla partita. L’Inter credo che abbia fatto la miglior partita dell’anno sotto l’aspetto dell’intensità e della tecnica. L’aspetto psicologico è fondamentale sempre. In questo momento devi avere una forza mentale che niente ti deve spostare dall’obbiettivo finale

Condizioni Mandzukic e degli altri infortunati

Mandzukic non ce la fa, speriamo per la finale di Coppa Italia. De Sciglio uguale, Sturaro uguale e Chiellini pure. Gli altri sono abili.

Novità in difesa

“Howedes, Rugani, Barzagli, due di loro giocheranno”

Sull’importanza della vittoria di Milano per quanto riguarda la sicurezza nei propri mezzi

Il secondo tempo è stato cambiato dalla punizione, loro ci sono saltati addosso e ci siamo trovati in difficoltà. Nel calcio questi momenti vanno gestiti e noi, non contenti, abbiamo preso anche il secondo. Poi i ragazzi son stati bravi che fino alla fine ci hanno creduto. L’obbiettivo che abbiamo davanti è talmente grande che la stanchezza non si sente

Su quando sarà possibile rivedere Bernardeschi titolare

90′ no, Bernardeschi è entrato a Milano ed è entrato bene. Federico è cresciuto molot anche a livello caratteriale, voglioso di vincere lo scudetto. Dobbiamo averla tutti questa rabbia agonistica, che va al di là della tattica e della tecnica. Domani partita intensa sotto tutti i punti di vista, anche con l’aiuto dei tifosi

La Juventus ha le mani sullo scudetto

Il Bologna spero che continui a non vincere. In questo momento non siamo solidi, a Benevento abbiam preso 2 gol, ma ne potevamo prendere 4/5. Il portiere fa una parata importante, in questo momento siamo poco solidi. Abbiam preso sei gol in poche partite. Sulla mancanza di attenzione e di solidità di squadra, bisogna fare un metro in più per avere solidità. E la solidità è importante, perché poi succede come a Milano, che prendi gol e ti destabilizzi

Sulla poca solidità di questo periodo, cos’è la solidità?

La solidità si vede dal fatto che la squadra ha subito molti più tiri in porta del solito, quindi chi scende in campo deve stare attento e difendere con attenzione. Dai dettagli passano i risultati. E credo che noi nei dettagli abbiamo pagato già abbastanza. Il rigore di Madrid nasce da una nostra disattenzione su un fallo laterale. Col Napoli stessa roba. E’ successo varie volte e in quei momenti lì devi stare molto più attento. La solidità è data da queste cose. Io, partite vinte senza sacrificio e attenzione, non ne ho mai viste. Quando giochi queste partite qui, di questo livello, può succedere di tutto

Futuro di Dybala

Dybala è un giocatore molto importante e credo che quest’anno abbia fatto una stagione importante. Ha margini di crescita per arrivare ad essere uno dei top player del calcio mondiale. Parlare di mercato ora non ha senso, Paulo è concentrato qui e vuole ancora dare molto alla Juventus, soprattutto in queste ultime 3 partite

Bentancur sostituto di Pjanic? Douglas e Cuadrado possono giocare insieme?

Lì devo scegliere. O Marchisio o Bentancur. Domani gioca Buffon. E su Douglas e Cuadrado devo valutare se gioca uno solo o tutti e due

Chi gioca la finale di coppa italia tra i pali?

Gioca Buffon. Dopo l’infortunio ha sempre giocato lui in coppa e quindi giocherà anche mercoledì

 

 

 

Check Also

LA STAMPA: “Niente scuse”

Nelle pagine sportive de La Stampa si torna a parlare di CR7: “Niente scuse” il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.