Home / News / Allegri non ci sta: “Col Milan se giochiamo così la perdiamo, manca equilibrio.”

Allegri non ci sta: “Col Milan se giochiamo così la perdiamo, manca equilibrio.”

E’ un Massimiliano Allegri non particolarmente soddisfatto quello intercettato dai microfoni di Mediaset Premium. Nonostante l’ampia vittoria contro la Spal, Allegri rimprovera l’atteggiamento altalenante della sua Juve.

“Ancora siamo sull’ottovolante. Non abbiamo ben capito che si, è bello fare gol, ma stasera abbiamo abbassato la tensione. Siamo andati bene fino al 2 a 0. Poi siamo usciti dalla partita”. Il calo di tensione della squadra bianconera ha portato al momentaneo 2-1 della Spal e a diversi grattacapi. “Ha sfruttato l’unica occasione che ha avuto. Per fortuna siamo rientrati sul secondo tempo”.

La mancanza di equilibrio difensivo sino ad ora dimostrata dalla Juve preoccupa soprattutto in ottica futura. “Finchè non troviamo l’equilibrio diventa difficile arrivare in fondo. O ci rendiamo conto di questo o saremo sempre sull’altalena. Il che non vuol dire penalizzare la frase offensiva.Siamo stati bravi a chiudere la partita e anche a riaprirla. Poi le partite diventano roulette e non sai mai quello che succede. Quando giochi gli scontri importanti non te li puoi permettere.Dobbiamo stare sul pezzo sino alla fine”. Si lancia inoltre in una provocazione in vista della sfida con il Milan “se facciamo una prestazione come quella di stasera usciamo battuti” ha dichiarato. Il tecnico chiede ai suoi “Un po’ meno supponenza”.

Spazio anche per un commento alle prove dei singoli“Bernardeschi ha fatto una buona partita, ha fatto un gol importante. Non è facile giocando poco in un contesto nuovo.  Betancour? Deve stare più sereno.Higuain ha fatto delle belle prestazioni anche nelle ultime partite, gli mancava solo il goal. Dybala anche ha fatto una grande partita“

Immancabile il pensiero alle rivali: “Noi abbiamo rispetto del Napoli e per l’Inter. Le squadre che lottano per il campionato sono in testa. Noi bisogna rimanere li con loro. Si giocherà sino all’ultimo. Però bisogna rimanere attaccati e non lo si può fare se non si rimane in partita sino alla fine”

Queste le parole di Allegri a Sky: “Oggi la squadra ha fatto un passo indietro rispetto a Udine, non si va così a Milano e pretendere di vincere. Stasera la differenza in campo era ampia ed è normale che lo scarto di reti risulti così ampio, ma sono arrabbiato con i miei calciatori, sul 2-0 dovevamo velocizzare e andare dentro invece abbiamo rallentato ma soprattutto abbiamo commesso errori tecnici. Siamo stati bravi a vincerla e fortunati, perché il gol annullato alla Spal poteva far rientrare gli avversari. Ad oggi è una questione di gestione di palla, perché se si esce dalla partita è difficile rientrare.

Sulla partita di sabato contro il Milan: “Sono arrabbiato perché dovevamo gestire la partita e le energie in vista della difficile trasferta a Milano. Non mi preoccupano le ultime partite ottime del Milan, perché se noi siamo coscienti possiamo fare una grande partita, ma se giochiamo come contro la Lazio non andiamo da nessuna parte, oggi siamo così troppo ballerini, ma i mie giocatori capiranno.

Sui tanti gol segnati dalla Juventus finora: Abbiamo degli attaccanti forti è normale, ma a me interessa trovare un equilibrio tra difesa e attacco e si può difendere tenendo la palla, gestendola, ad oggi facciamo troppi errori tecnici, la palla deve girare nel modo giusto.

Check Also

BERTONE, Il Cardinale consiglia: “Bianconeri facciano esercizi spirituali”

Tarcisio Bertone, cardinale e tifoso juventino, ha preso la parola a Radio Sportiva. SU JUVENTUS-LIONE: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *