Home / News / Allegri: “Higuain domani gioca, è sorridente e tranquillo. Il Pescara gioca bene, non sarà facile. Su Kean e Pjanic…”

Allegri: “Higuain domani gioca, è sorridente e tranquillo. Il Pescara gioca bene, non sarà facile. Su Kean e Pjanic…”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa da Vinovo alla vigilia del match contro il Pescara di domani sera, analizzando le varie situazioni della squadra. Ecco le sue dichiarazioni. “Come sempre la partita dopo la sosta è quella più pericolosa, perchè bisogna ricalarsi subito nel campionato. Il Pescara è una squadra che gioca molto bene, che crea molto, che in tutte le partite ha creato molte occasioni, spesso non ha meritato di perdere. E’ normale che manca un po’ di esperienza a livello di Serie A, ma noi dobbiamo sapere che abbiamo solo un risultato, quello della vittoria. In questo momento la Champions va messa da una parte perchè la prerogativa è battere domani il Pescara, e ripeto che non sarà semplice se approcciamo male; e soprattutto arrivare a Natale in testa alla classifica.

Su Marchisio e sugli infortunati: “Sta bene, si è allenato, domattina deciderò la formazione e saranno fatte delle scelte. Per Chiellini oggi valuto se è a disposizione; Pjaca siamo lontani; Dybala si è fatto male il 22 ottobre, quindi non siamo ancora ad un mese dall’infortunio, un infortunio tra il primo e il secondo grado, ci vogliono i tempi necessari per rientrare. Non ci sono state ricadute, non ci sono stati errori da parte di nessuno nel procedere al recupero di Dybala, credo che quando ci sia un infortunio del genere, è normale che ci vogliano i tempi necessari. A Barzagli  hanno tagliato una spalla quindi non c’è. Benatia è rientrato dalla Nazionale con un dolore al ginocchio, oggi valuterò se sarà a disposizione o meno”.

Su Higuain: “Higuain domani gioca, non vedo perchè non dovrebbe giocare. A meno che oggi nella rifinitura non succeda qualcosa. Per quanto riguarda l’umore, si sa che nel calcio ci sono momenti in cui le cose vanno bene, vanno meno bene. E’ tornato, era sorridente, era sereno e tranquillo. Con noi sta facendo una buona stagione, la Nazionale argentina ha vinto e si è rimessa in corsa per qualificarsi al Mondiale, quindi non vedo perchè non debba essere contento”.

Su Pjanic: “Se Pjanic gioca mezzala sinistra, basta avere uno che gli copre un po’ più di campo dalla parte opposta. E’ normale che Pjanic ha certi tipi di caratteristiche e bisogna metterlo nelle condizioni di fare il meglio possibile. A Verona ha fatto una buona partita da interno destro, ma può farla anche da interno sinistro come ha fatto già altre partite buone. Anche lui ha giocato molto, dovrò prendere in considerazione se farlo giocare o meno”.

Sulla formazione di domani: “Dopo l’allenamento di oggi dovrò valutare, i difensori più o meno sono quelli, non è che ne ho tanti, indipendentemente da Chiellini, se sarà disponibile, o Benatia. Davanti ce ne sono due, più il ragazzino tre. A metà campo Khedira gioca, poi devo scegliere tra Marchisio ed Hernanes, Lemina è tornato ieri. Asamoah sta bene e lì può giocare o Asamoah, o Pjanic, o Sturaro”.

Sul possibile allungo prima di natale: “E’ inutile stare a fare i conti, da qui al 23 noi e la Roma abbiamo le stesse partite. Noi dobbiamo pensare a fare tre punti domani, poi vedremo cosa farà la Roma, ma noi dobbiamo dare continuità ai risultati.”

Sul possibile debutto di Kean: “Kean è arrivato con noi fin dall’inizio ad allenarsi,ha fatto bene all’inizio poi ha avuto un momento di down. Adesso sta tornando a livelli buoni, l’importante è che sia pronto a giocare, poi vedremo se giocherà.”

Su Oddo e sul Pescara: “Oddo ha già vinto un campionato, una cosa non facile. Ha bisogno di fare esperienza e sbagliare per migliorare, ma ha tutte le caratteristiche per diventare un allenatore eccellente.”

Su Lichtsteiner: “Sta lavorando per la lista Champions e fa bene. L’ho dovuto escludere ma avrà modo di tornare in lista e sta facendo bene, ho sempre stima nei suoi confronti.”

Sul Siviglia: “La partita di martedì è più importante per il Siviglia che per noi, prima pensiamo al Pescara poi alla Champions League.”

Su Dani Alves: “E’ in vacanza fino a domani, ha bisogno di recuperare. Lui, come altri giocatori, sono stati gestiti in modo tale da farli recuperare e usarli al meglio.”

Su Rugani: “Ha buone possibilità di giocare domani, ha fatto bene in nazionale, è cresciuto da un punto di vista della personalità e sotto il punto di vista tecnico. Lui e Romagnoli sono una coppia che garantirà alla nazionale un futuro importante. Fino a qualche mese fa si diceva che non c’erano giocatori buoni giovani, ma si tende a sottovalutarli. Gli italiani ci sono.

Sulla coppia Mandzukic-Higuain: “Più stanno insieme, più si conoscono e più lavorano meglio, così come tutta la squadra.”

Check Also

CR7, Quarta: “Cristiano? Forte, ma in Italia non c’è solo lui”

Nel pomeriggio di ieri è andata in scena via web, causa situazione covid-19 che ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *