Home / News / Allegri: “Higuain non è nervoso. Chi vincerà lo scudetto sarà il più forte”

Allegri: “Higuain non è nervoso. Chi vincerà lo scudetto sarà il più forte”

Massimiliano Allegri è intervenuto a Rai Sport dopo la vittoria contro il Chievo Verona. “Abbiamo concesso un’azione al Chievo in una situazione dove Buffon ha fatto una grande parata, preso gol su rigore e sprecato molto. Non era facile vincere contro il Chievo, una squadra fisica che non regala spazi; bravi nel primo tempo ma di più nella ripresa, perchè abbiamo continuato a correre quando i nostri avversari sono calati. Cambio di Higuain? In quel momento lì c’era bisogno di uno che portasse palla dalla parte opposta, come stava facendo Cuadrado. Higuain ha fatto una buona partita, è uscito scuro in volto perchè non ha segnato e questo è abbastanza normale per un bomber. Gonzalo ha fatto una buona gara come Mandzukic. Ottima prova di Pjanic, bravissimo – ha detto – nel palleggio ed in fase difensiva, poi ha segnato con una punizione straordinaria, anche perchè si sta allenando sui calci piazzati nelle ultime settimane. Se mi sono sentito sminuito dalle parole della Gazzetta dello Sport? C’è stato un comunicato della società. L’ho detto anche ieri in conferenza; nella mia carriera non ho mai trovato nessu avversario che si è scansato. Ora, però, parliamo della partita, perchè son passati già cinque giorni; l’importante era vincere e chiudere un mese complicato per le partite giocate ed i ragazzi l’hanno fatto nel modo migliore con una buona prova. Preoccupato di Higuain nervoso? No. Tutte le annate sono diverse l’una dall’altra. Higuain non è triste, gioca in una squadra prima in classifica, in piena corsa per gli ottavi di Champions ed ha già segnato anche in coppa; problematiche – ha dichiarato – non ce ne sono. Quest’anno è di moda affermare che la Juve non gioca bene; per vincere, invece, si deve lottare e soffrire. La Juve non può giocare al 50% per vincere come tutti pensano, noi per vincere dobbiamo lottare partita per partita. A Sconcerti vorrei dire una cosa? Sa quante gare ha vinto la Juve per 1-0? 14? No, sette partite; vuol dire portare a casa 21 punti dopo gare sofferte come oggi. L’anno scorso nove volte con tre gol o più di scarto, adesso siamo già a cinque. Questo è per dire che chi vincerà lo scudetto – ha sostenuto – avrà dimostrato di essere più forte, perchè non si può giocar male per 38 gare. Oggi per vincere a Verona bisognava rimboccarsi le maniche. E’ un luogo comune affermare che la Juve gioca male; queste parole mi divertono e mi stimolano”.

Check Also

MARANI: “Nella Juve di Pirlo i ruoli non sono ancora definiti. E’ una squadra in costruzione”

Inizierà domani l’avventura in Champions League della nuova Juventus di Andrea Pirlo. Ne ha parlato, nello studio di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *