Home / News / Allegri in conferenza: “Bisogna crescere sotto il piano tecnico. Con Dybala serve pazienza”

Allegri in conferenza: “Bisogna crescere sotto il piano tecnico. Con Dybala serve pazienza”

Queste le dichiarazioni rilasciate ai giornalisti da Massimiliano Allegri in occasione della consueta conferenza stampa post – match: “Non è stata una bella partita sotto l’aspetto tecnico. Nel primo tempo facevamo fatica a trovare spazi, ci muovevamo poco anche per allargare il gioco, o meglio, lo allargavamo solo con Lichtsteiner e meno con Evra. Però direi che la squadra è stata solida. Il Milan poteva farci male sulle ripartenze, ma i ragazzi sono stati molto bravi. Hanno attuato una buona pressione in avanti, le palle dietro arrivavano tutte sporche e quindi credo sia un merito di tutta la squadra. Poi nel secondo tempo la squadra ha giocato un po’ meglio, gli spazi si sono un po’ più allargati, noi abbiamo continuato su un ritmo importante. Abbiamo fatto un bel gol sull’azione di Dybala. La vittoria è importante perché  bisognava superare e ottenere i tre punti per la terza volta consecutiva. Anche se siamo molto lontani dalla vetta, siamo contenti perchè abbiamo vinto tre partite di seguito, abbiamo battuto una diretta concorrente e ora ci catapultiamo nella sfida di mercoledì che potrebbe chiudere il passaggio del girone che sarebbe un altro obiettivo, anzi il primo obiettivo stagionale importante. Dybala è un giocatore che sta crescendo, stasera ha fatto bene. Credo che in futuro sicuramente farà meglio. E’ un giocatore che è cresciuto dal punto di vista fisico, tattico, però nella vita non si può avere tutto e subito, bisogna avere un pochino di pazienza. Perchè Mandzukic? Perchè Morata poteva essere un cambio importante nel secondo tempo, così come poteva esserlo Cuadrado. Purtroppo Evra è uscito per il problema alla caviglia, Hernanes ha avuto un risentimento all’inguine quando ha calciato la punizione, quindi due cambi sono stati obbligati. Avevo l’ultimo che dovevo giocarmi su Morata o Cuadrado. Khedira ha avuto un riacutizzarsi della vecchia cicatrice. Sembrava che potesse giocare e invece già ieri non stava granchè bene. Stamattina abbiamo deciso insieme che non era il caso di rischiare perchè altrimenti si rischiava un danno più grosso. Nel giro di una settimana credo che Khedira sia nelle condizioni di poter giocare”.

 

 

 

Allegri 5

Check Also

URBANO CAIRO, “Introiti della Serie A ingiusti, la Juve ne riceve troppi in più degli altri”

Urbano Cairo, presidente del Torino, ha rilasciato alcuni commenti ai colleghi della Gazzetta dello Sport, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.