Home / blu / Allegri in conferenza: “Sconfitta di Firenze troppo brutta per essere analizzata. Vinceremo lo Scudetto da gruppo”

Allegri in conferenza: “Sconfitta di Firenze troppo brutta per essere analizzata. Vinceremo lo Scudetto da gruppo”

È il momento della conferenza stampa post gara per Massimiliano Allegri. Queste le dichiarazioni del tecnico bianconero dopo la partita vinta con la Lazio: “C’è da fare i complimenti a tutti. Hanno giocato bene, c’è stata una buona padronanza, abbiamo concesso però qualcosa. Dopo Firenze non l’abbiamo neanche analizzata quella partita perché troppo brutta. Roma e Napoli inseguono e siamo in media con la marcia scudetto. Dobbiamo continuare a fare le prestazioni che ci hanno portato al primo posto e a migliorare la qualità del gioco”.

Sui rischi della formazione: “Ho preso questa decisione perché sentivo fosse quella giusta. Ero molto più sereno oggi che a Firenze. Quando i ragazzi giocano da squadra difficilmente subiscono. Non buttiamo via l’altro sistema di gioco. Lo scudetto lo vinceremo da gruppo”.

Sul futuro di questo sistema: “Dipende dai giocatori. Non si può usarlo sempre. In Champions c’è una gara d’andata e un ritorno e dobbiamo giocare come oggi. È un valore aggiunto ma possiamo tenerlo buono. Non so se sarà il modulo fino alla fine della stagione. Dipende dai giocatori a disposizione”

 

Sul messaggio dato alle altre dopo questa partita: “Noi abbiamo queste caratteristiche, per vincere bisogna fare delle partite così. Siamo sulla terra come tutte, le gare non le vinciamo in modo facile, quanto fatto oggi già domani non conta più perché abbiamo mercoledì il Milan”.

Sulla sfida di Mercoledì contro il Milan. “Col Milan sono state due gare strane, loro giocano bene, è una gara secca da preparar come una finale loro hanno grande entusiasmo”.

Check Also

SPADAFORA: “Domani l’approvazione del protocollo per la graduale riapertura degli stadi”

“Domani dovrebbe essere approvato all’unanimità dalla Conferenza delle Regioni un nuovo protocollo per una graduale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *