Home / News / ALLEGRI: “Domani CR7 gioca. Tra i pali ancora Szczesny”

ALLEGRI: “Domani CR7 gioca. Tra i pali ancora Szczesny”

Oggi alle 12:00 Massimiliano Allegri presenterà la sfida contro l’Empoli. Qui le sue parole:

Su Ronaldo:

Domani gioca, poi vediamo. Facciamo un passo alla volta, non possiamo vedere cosa succede tra un mese. Ora sta bene e gioca, poi vediamo le situazioni. Vediamo queste due partite di campionato, poi cerchiamo di guadagnarci il passaggio contro il Manchester. Pensiamo alla partita di domani, che è una partita difficile perché veniamo da una bella vittoria col Manchester ma da un pareggio col Genoa. Non possiamo permettere di lasciare altri punti contro una squadra che gioca bene, che è quarta nel possesso palla, gioca bene e non ha mai sbracato le partite. Partita che per noi può diventare complicata se non la prendiamo come la dobbiamo prendere. E poi dobbiamo riprendere il cammino in campionato.

Va servito un po’ meglio Ronaldo?

Non è solo la palla su Cristiano, è la palla in generale. Lultimo passaggio bisogna essere più lucidi e precisi per chiudere l’azione e le partite, perché rispetto a quello hce la squadra produce facciamo pochi gol.

Chiellini ha parlato molto del fatto che quest’anno lo gestite in maniera differente. In questa chiave domani riposerà? E se sì, giocherà Rugani?

Difficile scegliere perché ho 5 difensori tra i più bravi in circolazione. Rugani ha giocato solo una gara e mezzo e mi dispiace lasciarlo fuori perché sarà il futuro della Juve. Gli altri hanno un’esperienza diversa. Su Chiellini, se sta bene gioca. Se no si abitua troppo bene giocando una volta ogni 15 giorni.

Cosa cambia nella testa dei giocatori tra campionato e Champions?

Molto semplice. In campionato la squadra ha fatto bene, ma sono partite diverse. In campionato giochi contro squadre come il Genoa, che ha fatto bene e ha meritato il punto restando in partite e facendoci uscire dalla partite, quando vai in Champions tutti  devono vincere, poi c’è molta tecnica e viene fuori la nostra. Poi in campionato abbiamo vinto 8 partite, poi c’è qualche disattenzione che ci può stare, ma sono partite diverse.

Da cosa deriva la crescita di Dybala? Domani gioca?

Questione sia fisica che mentale. Averlo in queste condizioni è un vantaggio e secondo me non è ancora al top, è un vantaggio, perché è uno che ha il gol nelle gambe.

Pensi ci sia qualcuno che ha più bisogno di rispoare? Ad esempio Alex Sandro

Uno tra lui e Cancelo starà fuori. Alex Sandro credo che l’altro giorno a Manchester ha fatto una delle migliori partite come spessore.

Come stanno Mandzukic e Khedira?

Mandzukic è al prato. Khedira invece sta uscendo dal prato, lunedì e martedì verranno fatti i test per capire la condizione e rimetterlo in squadra.

Vincere a Old Trafford di fronte a un allenatore come Mourinho l’ha accostata nuovamente a i tecnici più importanti. Si sente a quel livello?

L’altra sera per me è stata una bella serata di calcio in uno stadio meraviglioso come quello di Manchester la squadra ha giocato bene. Stiamo crescendo anche sotto il piano del gioco. Quest’anno la società ha fatto ottimi acquisti, ha preso un campione come Ronaldo. Poi stiamo a due anni con gli stessi giocatori che più giocano insieme più si conoscono. Ed è cresciuta di più autostima e sicurezza e per me ieri è stata una bella serata come me ne hanno fatte passare altre i miei giocatori. Poi quando smetterò me le ricorderà con piacere. Guardiola ha vinto tanto e lo troveremo competitivo, Ancelotti ha vinto la Champions da giocatore e da allenatore, io non sono paragonabile a loro, purtroppo ho perso due finali. Speriamo sia l’anno buono questo.

Prima della partita col Genoa aveva messo l’accento sui rischi del post sosta. Ora siamo in un situazione opposta. Può essere un’insidia?

Partiamo dal presupposto che nel calcio non si possono vincere tutte le partite. Ora che col Genoa, che loro hanno fatto un gol su un cross dove ci siamo addormentati perché la palla non è uscita, poi hanno fatto un tiro con Piatek nel secondo tempo. È stata la partita dove abbiamo subito meno, e la squadra aveva fatto una buona partita. Non bisognava uscire dalla partita e siamo stati puniti al primo errore. Ma la squadra ha vinto 8 gare di campionato, 3 di Champions senza subire gol. Non ci doveva essere, ma ci poteva stare questa disattenzione in cui siamo stati puniti. Era giusto forse per ritornare poi con molto equilibrio. Adesso bisogna giocare e vincere la partita. Domani giochiamo contro una squadra di quelle che stanno in fondo che gioca e si propone.

Douglas Costa ha chance di partire titolare domani?

Oggi dovrò vedere. Sono ancora indeciso se domani possiamo giocare con il doppio mediano.

Quando pensa di poter convocare Spinazzola?

Domani sarà convocato.

Ci sono novità su Emre Can? E secondo lei Bentancur ha fatto il salto di qualità definitivo?

Gli chiedo quello che sta facendo. È giovane e sta crescendo bene, Per quanto riguarda Emre stanno facendo gli ultimi esami per poi decidere se ci sarà bisogno dell’intervento chirurgico, ma speriamo di riaverlo il prima possibile.

Può essere la gara di Perin?

Domani gioca Szczesny di nuovo, però nelle prossime partite potrà giocare sicuramente.

Che effetto le potrebbe fare vedere Marotta nella dirigenza dell’Inter?

Innanzitutto gli faccio un grosso in bocca al lupo per dove andrà a lavorare perché con il presidente, Paratici e Nedved è stato l’artefice della costruzione di questa Juventus ed è stato l’uomo che con loro ha fatto crescere questa società. È iniziata una nuova, che poi è vecchia, era. Paratici è nove anni alla Juve, è stato artefice delle vittorie di questi anni, Nedved è dal 2001 alla Juve, Marco Re e Giorgio Ricci dal 2003. Sono persone importanti per la Juve che non sono nuove e hanno già contribuito e fatto parte da anni di questa squadra.

Emre Can sicuro che dovrà operarsi?

Stanno facendo gli ultimi esami, è molto probabile che ci sarà bisogno dell’intervento chirurgico.

Check Also

CHIELLINI, Anche il capitano bianconero in corsa per il Golden Foot 2019

Ieri a Montecarlo è stato presentato ufficialmente il Golden Foot 2019, prestigiosa manifestazione giunta alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.