Home / News / Allegri se la ride e si ribella

Allegri se la ride e si ribella

Allegri, per forza di cose, considerando la natura del cognome, se la ride per l’ennesima vittoria della Juve, scherzando anche sui problemi della squadra. In un certo senso si ribella a modo suo rispetto alle critiche, persino illazioni, che ultimamente sta calamitando la sua Juventus, come riportato da Tuttosport. Un po’ lascia correre, un po’ stuzzica, un po’ dissacra. Dimostrando la disinvoltura di chi sa di avere i risultati dalla sua parte ma anche, forse, di chi vuol fare le cose sul serio ma è pronto anche – quando è il caso – a non prendersi troppo sul serio. «Mi fa ridere che si voglia far diventare il calcio una scienza esatta. E’ come se volessimo insegnare a volare agli uccelli… Il calcio è fatto di istinto, di sensazioni: è un’arte, come la pittura. Non è una scienza esatta». E ancora: «Il cambio di Higuain per Evra? Giudicate voi, siete voi deputati a giudicare, io sono dall’altra parte». Per chiudere in bellezza: «Questo è il Paese della moda, no? E ora va di moda dire, a prescindere, che qui alla Juve giochiamo male, per cui andiamo avanti con questi luoghi comuni… Abbiamo vinto cinque campionati di fila finora, dunque va bene andare avanti così».

Ciò non toglie, però, a dispetto della “ribellione di facciata” che Allegri in primis si renda conto del fatto che la Juventus possa fare di più. E nelle stanze, nei campi di Vinovo ricomincerà a martellare i suoi giocatori, insistendo sul fatto che i gol incassati finora in campionato sono troppi, ergo sul fatto che serve una inversione di tendenza fatta di attenzione, abnegazione, spirito di sacrificio. Perché «nessuno ci regala le partite e i campionati non si vincono solo perché abbiamo fatto il mercato. Se giochiamo al 50 per cento delle potenzialità, se giochiamo solo di tacco e di punta, non andiamo da nessuna parte: né in Italia né in Europa».

Check Also

PAGELLE MB, Tripla beffa Morata, male sia Chiesa che Kulusevski. La Juve di Pirlo cade allo Stadium

All’Allianz Stadium si affrontano Juventus e Barcellona, nella gara valida per la seconda giornata della fase a gironi …

One comment

  1. Signor Allegri : si deve vergognare di offrire uno spettacolo indecoroso di calcio, lei non è degno di allenare la nostra gloriosa Juventus.Abbi il coraggio di dimettersi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *