Home / News / AMANTINO MANCINI: “Capello mi voleva alla Juve”

AMANTINO MANCINI: “Capello mi voleva alla Juve”

L’ex giocatore della Roma e dell’Inter, Amantino Mancini, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Mi ha fatto molto piacere rivedere il calcio, con le partite di Bundesliga, ma l’atmosfera senza tifosi è quella che è. Dobbiamo ricominciare con pazienza, poi tutto tornerà alla normalità”.

Come fu il suo arrivo nel nostro Paese?
“Quando arrivai in Italia, a Venezia, fu molto difficile, il clima era molto diverso. Ho giocato pochissimo all’inizio ma la parentesi in Serie B mi è servita tantissimo”.

Il gol di Lione?
“Quella è stata una notte splendida, contro una squadra molto forte. Fu bellissimo batterli, soprattutto dopo lo 0-0 dell’andata all’Olimpico. Il gol fu meraviglioso”.

Capello voleva portarla alla Juve?
“Sì, dopo il primo anno. Ma volevo sfruttare il mio momento alla Roma e alla fine sono rimasto”.

Com’era giocare con Cassano?
“Era un giocatore eccezionale, con una qualità tecnica incredibile. Se avesse avuto un po’ più di equilibrio sarebbe stato un top”.

Perché il Milan non l’ha riscattato?
“Mi sono infortunato subito, non è andata bene, e alla fine i rossoneri hanno deciso di far finire il prestito. All’Inter sono andato bene il primo anno, poi le cose sono peggiorate”.

Come si è trovato con Spalletti?
“Insegna il calcio, durante gli allenamenti partecipava molto e mi ha insegnato tanto. Da allenatore voglio copiarlo, per me è stato il numero uno”.

Lo riporta TMW.

Check Also

ALLEGRI, Quando esaltava Morata: “In attacco fa tutti i ruoli”

Alvaro Morata è il nuovo attaccante della Juventus. E l’emittente Sky Sport ripropone un vecchio pensiero, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *