Home / News / Anastasi: “Nel ’70 ci urlavano Serie B, oggi manca cattiveria”

Anastasi: “Nel ’70 ci urlavano Serie B, oggi manca cattiveria”

Per ritrovare una Juventus a 5 punti dopo cinque giornate di campionato bisogna andare indietro di 45 anni nel 1970. Protagonista di quella squadra era Pietro Anastasi che a Tuttomercatoweb ricorda quel periodo: “Attraversammo un momento difficile e ricordo un episodio in particolare in quel campionato: dopo una partita giocata a Cagliari e pareggiata i tifosi avversari ci gridavano: Serie B, Serie B! Impressioni? Sicuramente non mi aspettavo un avvio così ma ho visto la partita contro il Frosinone e poteva vincere tranquillamente con tre-quattro gol di scarto. Quest’anno evidentemente non si riesce a chiudere le partite, manca un po’ di concretezza, di cattiveria. Si fossero sfruttate meglio queste occasioni nessuno parlerebbe di crisi, però c’è da dire che ci sono dei giocatori importanti fuori, come Khedira, Marchisio, Morata e Mandzukic. Questo ovviamente non giustifica il fatto che contro il Frosinone non si sia vinto. Vero che chi sbaglia paga, ma questa Juventus sta pagando più del dovuto”.

mandzukic

Check Also

TUTTOSPORT, “Sempre più Juventus”

“Sempre più Juventus”, questo il titolo in prima pagina di Tuttosport che sul futuro della …