Home / News / Ancelotti incorona Dybala: “E’ l’erede di Messi, farà la storia della Juve”

Ancelotti incorona Dybala: “E’ l’erede di Messi, farà la storia della Juve”

«Concordo con Max, al cento per cento. Ora non siamo al top noi e non lo è la Juventus, ma non lo sono neppure Barcellona, Real Madrid, Manchester City – ha detto Carlo Ancelotti dal centro sportivo del Bayern in un’intervista a Tuttosport -. Credo che siamo in sette club a lottare per la Champions: noi, la Juventus, il Barcellona, il Real Madrid, l‘Atletico, il Manchester City e il Psg. Semifinale con la Juventus? Firmerei.

Paragone con Allegri? Ha vinto con Milan e Juventus. I paragoni sono complicati, di sicuro si sta dimostrando un bravo allenatore anche nella gestione dei campioni.
Il futuro di Coman? Al Bayern. Tutti noi contiamo molto su di lui. Non c’è possibilità che ritorni alla Juve».

Pentito di aver ceduto Benatia? Abbiamo soddisfatto il desiderio del ragazzo, che voleva tornare in Italia, dove aveva giocato su ottimi livelli con Roma e Udinese. Sul fatto che Medhi sia bravissimo non ho mai avuto dubbi».
Il prezzo per Higuain?  Il prezzo che lo ha pagato la Juventus ci sta: i grandi giocatori costano. E Gonzalo è il miglior centravanti assieme a Suarez e Lewandowski. Non è importante il numero di gol. Conta che giochi con e per la squadra, i gol sono la conseguenza. Parliamo di un grande bomber. 

Lotta tra Neymar e Dybala per il Pallone d’Oro? Ci può stare, possono essere loro gli eredi. Dybala è unico, non si può paragonare ad altri giocatori del passato. E’ davvero un attaccante moderno: al talento abbina corsa e dinamismo. Può fare la storia della Juventus per i prossimi dieci anni».

 

Check Also

POST PARTITA, Pirlo: “Con il Verona è sempre difficile giocare. Stasera clima soporifero”

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha commentato ai microfoni di Sky Sport il pareggio contro l’Hellas Verona: “Abbiamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *