Home / News / Ancelotti: “Napoli e Roma possono lottare con la Juve, può succedere ancora di tutto”

Ancelotti: “Napoli e Roma possono lottare con la Juve, può succedere ancora di tutto”

Carlo Ancelotti,allenatore del Bayern Monaco, ha parlato della Serie A in un’intervista a Il Messaggero: “Dopo sette giornate il campionato non può considerarsi finito. Tutto può succedere, ci sono ancora troppe partite da giocare. Il Napoli e la Roma sono leggermente inferiori alla Juve e oggi non devono guardare la classifica. Fin qui non si sono espresse al cento per cento. Ma possono lottare con i bianconeri per il titolo. Milik? Sarà un’assenza pesante. Si era inserito bene, risultando molto efficace pur non essendo, come caratteristiche, un finalizzatore come Higuain. Si era adattato alla grande al gioco di Sarri. Adesso tocca a Gabbiadini dimostrare il suo valore. È forte e, giocando con continuità, può diventare decisivo. Anche perché è l’unico centravanti in rosa, gli altri possono fare solo gli esterni. Dzeko? Ma come si fa a discutere uno come lui? Certo che gli va data fiducia. E’ sempre stato un grande attaccante. Gli alti e bassi fanno parte della carriera di ogni giocatore, ma lui i gol li ha sempre fatti. Vale quindi la pena insistere su uno come lui. In passato la Roma mi ha cercato, sia quando c’era Capello che successivamente, ma sono passati tanti anni. Un giorno chissà, mai dire mai”.

Check Also

QUI ATALANTA, Seduta pomeridiana con i nazionali in vista della Juventus

Mancano due giorni alla sfida contro la Juventus e continua la preparazione dell’Atalanta al centro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.