Home / News / Ancora Allegri in conferenza: “Le candidate per lo Scudetto si vedranno a marzo. Sconfitta di martedì non peserà”

Ancora Allegri in conferenza: “Le candidate per lo Scudetto si vedranno a marzo. Sconfitta di martedì non peserà”

Ancora le parole del tecnico in conferenza stampa: “Se credo che Paulo Sousa abbia portato qualcosa di nuovo in Italia? Come dico sempre, nel mondo del calcio credo ci siano poche cose da inventare. La parte psicologica penso sia quella fondamentale, quella più complessa su cui lavorare e quella in cui possono essere ancora fatti enormi miglioramenti. A livello tecnico e tattico, invece, uno non nasconde più niente perchè ci sono un miliardo e mezzo di telecamere, di televisioni, eccetera, eccetera. Per giocare a calcio credo ci vogliano dei buoni giocatori, con della buona tecnica e con equilibrio, come ci vuole in tutte le cose. Se porrò particolare attenzione su uno specifico giocatore della Fiorentina? Ma loro hanno Borja Valero, hanno Ilicic, hanno il centravanti che è molto bravo, ha le caratteristiche del grande giocatore, del grande bomber. A metà campo hanno due giocatori Badelj e soprattutto Vecino che sta crescendo molto bene. E’ una squadra che gioca un buon calcio, non ha le pressioni di dover vincere per forza il campionato, però è in un’ottima situazione, è sempre Juventus-Fiorentina, quindi sarà una partita molto complicata. La Fiorentina in lotta fino alla fine? Io credo che le candidate per lo Scudetto si vedranno a marzo. Ora è normale che la Fiorentina stia facendo veramente un grande campionato, nessuno si aspettava che la Fiorentina fosse in quella posizione di classifica, però c’è con pieno merito. No, non penso che la sconfitta di martedì abbia delle ripercussioni psicologiche. I ragazzi hanno fatto una bella partita sotto il punto di vista tecnico, abbiamo dei momenti nella gestione della partita non buoni e in quei momenti abbiamo subito gol. In Europa, come dico sempre, come ripeto, le partite sono completamente diverse da quelle che si giocano nel campionato italiano e quindi magari tecnicamente forse giochi meglio, perchè ci sono più spazi, perchè entrambe le squadre giocano per vincere. Però devi stare attento perchè c’è molta più qualità rispetto a quello che può essere nel campionato italiano, quindi ci sono dei momenti in cui non devi cadere nell’errore e abbassare la guardia. E purtroppo noi martedì, al momento del gol, abbiamo avuto 3-4 minuti nella gestione della palla sbagliati. 5 squadre su 5 qualificate al turno successivo in Europa? Innanzitutto l’anno scorso le squadre italiane hanno fatto molto bene in Europa, quindi vuol dire che il campionato italiano non è così malconcio come viene descritto. Quest’anno, sia le due in Champions, sia le altre in Europa League sono andate avanti. Sarebbe bello arrivare ad ottenere il risultato di riacchiappare la quarta squadra per la Champions. E se non è quest’anno, sperando che sia l’anno prossimo. Questo deve essere l’obiettivo. Questo credo sia un complimento al campionato italiano e alle squadre italiane che sono cresciute a livello europeo”

 

 

sousa

Check Also

VECINO: “Superare la Juve? Non perde punti, ma c’è fiducia”

Vecino ha parlato ai microfoni di Sportmediaset: “Purtroppo ho iniziato tardi la preparazione a causa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.