Home / News / ARTHUR MELO, La cronologia della lunga trattativa
Dal profilo Instagram del giocatore

ARTHUR MELO, La cronologia della lunga trattativa

Arthur Melo alla Juventus e Miralem Pjanic al Barcellona. Lo scorso 29 giugno, ancora prima dell’apertura ufficiale del calciomercato estivo, si è chiusa una delle operazioni di mercato più importanti di tutta l’estate. Un affare tutt’altro che semplice, che i due club hanno voluto a tutti i costi e che TMW ha seguito nel dettaglio, dal primo all’ultimo giorno. Queste, in particolare, le tappe principali del trasferimento del centrocampista brasiliano in bianconero:

27 maggio 2020, Arthur dice “no” alla Juve – Se l’intesa tra Juve e Barça, così come il sì di Pjanic ai blaugrana, non è mai sembrata in discussione, l’ostacolo più grande per risolvere questa spinosa trattativa è stato sicuramente il via libera del brasiliano ai bianconeri. Ci aveva pensato d’altronde lo stesso ex Gremio a chiudere le porte al ds Paratici con un “no” secco a fine maggio.

14 giugno 2020, il Barça lo scarica e Arthur inizia a cambiare idea – Il pressing della Juventus in questi ultimi mesi è stato asfissiante, con l’obiettivo di convincere Arthur a sposare il progetto tecnico dei bianconeri rinunciando al suo sogno di rivincita in blaugrana e permettendo così alle due società di trovare la quadra per un’operazione tanto sportiva quanto economica. La posizione del calciatore è iniziata però a cambiare solamente da metà giugno, quando il Barça gli ha fatto chiaramente capire di essere sul mercato e fuori dal progetto in ottica futura.

21 giugno 2020, la schiarita tanto attesa – Finalmente la schiarita: il poco spazio ottenuto (anche) nella seconda parte di stagione e lo scarso feeling con mister Quique Setién sono la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Arthur ha fatto sapere attraverso i suoi agenti di essere disposto a rivedere i suoi piani per il futuro e trasferirsi in Serie A, ma solamente per un’offerta irrinunciabile dal punto di vista economico e poi anche sportivo.

22 giugno 2020, l’ultimo assalto della Juve – Buona l’ultima, e non certo la prima. L’ultima offensiva della Juventus è stata infatti decisiva, con un’offerta da quasi sei milioni di euro a stagione e un contratto quinquennale che Arthur non ha proprio potuto respingere. Stipendio triplicato coi bonus rispetto a quello percepito in Catalogna e ruolo di primissimo piano a livello tecnico e tattico: come dire di no?

27 giugno 2020, Arthur sbarca a Torino – Arthur alla Juventus, ci siamo. Dopo la sfida col Celta Vigo, Arthur è volato con un jet privato a Torino per visite e firme sul nuovo contratto con la Juventus. L’arrivo nella notte a Caselle insieme a suo padre, suo fratello Paulo Henrique e il suo agente legale Vicente Forés.

28 giugno 2020, visite mediche per Arthur e Pjanic – Giornata fondamentale per l’operazione, con le visite mediche di entrambi i centrocampisti al ‘J Medical’ di Torino, in presenza ovviamente di un dottore del club blaugrana. Poi, anche la firma sui contratti: cinque stagioni per il brasiliano, quattro per il bosniaco di sei anni più grande.

29 giugno 2020, doppia ufficialità – Ecco infine i due comunicati ufficiali: Arthur alla Juventus per 72 milioni di euro più 10 di bonus, Pjanic al Barcellona per 60 milioni + 5 di bonus. Due operazioni che andavano necessariamente chiuse per ragioni di bilancio entro fine giugno, effettive però solamente dalla stagione 2020-2021.

Lo riporta Tuttomercatoweb.com.

Check Also

LIVE MB, JUVENTUS-SAMPDORIA 3-0: CR7 NON SI NEGA LA GIOIA DEL GOL

Arriva il triplice fischio di Piccinini che manda le squadre sotto la doccia. La Juventus …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *