Home / News / Asamoah: “E’stato difficile rinunciare alla Nazionale, ma voglio dare una mano alla Juve”

Asamoah: “E’stato difficile rinunciare alla Nazionale, ma voglio dare una mano alla Juve”

Kwadwo Asamoah si è ripreso una maglia da titolare nella sfida contro il Bologna, festeggiando nel migliore dei modi le 200 presenze in Serie A. L’esterno bianconero ha parlato a JTV. Ecco quanto anticipato da Juventus.com: «Terzino? Qualche volta ho già giocato in questo ruolo, anche i Mondiali con la Nazionale… – ricorda il ghanese ai microfoni di Jtv, in un’intervista esclusiva che verrà trasmessa questa sera alle 19.00 in J News e successivamente nel Jtalk, in onda dalle 21.30 sul canale 212 di Sky -. Fortunatamente sono in grado di ricoprire più posizioni. È stata una bella vittoria, in una gara non semplice. Il modo migliore di iniziare l’anno».

Il 2017 comincia con una vittoria e un record, quello delle 26 vittorie consecutive in casa… «Per noi è molto importante sentire i nostri tifosi -spiega Asa – Il loro calore ci dà una grande mano. Non posso dire se sia la squadra più forte in cui ho giocato. La Juve è sempre forte. È da quando sono arrivato che vivo un grande gruppo, sia nello spogliatoio che in campo».

Che il gruppo sia solido lo dimostra anche la scelta di Kwadwo di non partecipare alla Coppa d’Africa di rimanere a Torino per aiutare i compagni in questa fase della stagione: «È stato difficile rinunciare. L’allenatore e il Presidente della Federazione mi hanno chiamato molte volte e io ho sottolineato quanto mi avrebbe fatto piacere andare, ma in questi due anni ho avuto diverse difficoltà e ora ho bisogno di lavorare e giocare il più possibile. Sono contento, perché volevo rimanere qui, allenarmi e dare una mano alla squadra».

E di una mano ci sarà bisogno, su tutti i fronti. Per la Champions ci sarà tempo, ma intanto, oltre al campionato, che per Asamoah è «diverso dal solito, perché ci sono molte squadre che stanno facendo bene come la Roma, il Napoli, il Milan…», sta per iniziare la Coppa Italia e mercoledì i bianconeri se la vedranno con l’Atalanta: «Sta disputando un ottimo campionato, ha molti italiani e gioca sempre uomo contro uomo – conclude il ghanese – Non sarà facile, ma il nostro obiettivo è arrivare in finale anche quest’anno e li affronteremo con la massima concentrazione».

Check Also

SOCIAL, Auguri bianconeri a Claudio Ranieri

Auguri bianconeri per l’ex tecnico della Juventus Claudio Ranieri. Questo il post social della società …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *