Home / News / Ascoli, Cassata: “Alla Juve ho scoperto la cattiveria in campo”

Ascoli, Cassata: “Alla Juve ho scoperto la cattiveria in campo”

“Innamorato del pallone solo per dare una mano”. Intervistato dal Corriere Adriatico, Francesco Cassata, giovane centrocampista dell‘Ascoli: “Cattivo in campo? Un po’ è vero, è una caratteristica che ho riscoperto alla Primavera della Juve. Ruolo? Lo scorso anno li ho ricoperti tutti tranne quello del portiere, non trovo problemi in nessun ruolo, è il mister a decidere.

Innamorato del pallone? Sì, mi hanno fatto capire che devo cambiare per il bene della squadra. A volte quando vedo che siamo in difficoltà voglio dare una mano e mi intestardisco con il pallone. Non lo faccio perché mi sento bravo, solo per dare una mano.

Avellino? Personalmente non temo niente, perché quando si entra in campo non si deve aver paura. Poi ricordiamo che si tratta pur sempre di una partita di calcio. L‘Avellino ha dalla sua l’entusiasmo per il cambio di allenatore, ma noi dobbiamo uscire da questa situazione.

Terremoto? Molto male, non ci sono abituato. Mi spaventa, non mi dà serenità e inconsciamente conta anche questo, ma non dobbiamo farci condizionare”.

Check Also

BAYERN MONACO, Douglas Costa verso l’esordio dal 1′. Per il brasiliano fin qui due spezzoni

Dopo aver fatto il suo esordio contro l’Arminia Bielefeld, giocando gli ultimi 25 minuti della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *