Home / News / Ausilio: “Dovremo ridurre la rosa, l’anno prossimo faremo diversamente”

Ausilio: “Dovremo ridurre la rosa, l’anno prossimo faremo diversamente”

Il ds dell’Inter Piero Ausilio è intervenuto a Radio Deejay, parlando del club milanese. Ecco le sue parole:

Abbiamo grande fiducia, ho visto l’ambiente determinato e abbiamo fatto un bel lavoro, specie sulla fase difensiva. Ci arriviamo bene, anche se poi in novanta minuti possono succedere tante cose. Ma non firmo per un 2-2, in nessun derby ci si può accontentare. Dobbiamo fare tutto per vincere questa partita, mettendoci la giusta organizzazione. Il modulo 4-3-3? C’è ancora un allenamento, e poi perché escludere una seconda punta…”.

Sul rapporto con Stefano Pioli e i pensieri sulla rosa: “Lui è felice degli uomini che ha e soprattutto della disponibilità che gli hanno dimostrato in questi giorni”.

Arrivano i complimenti per la presentazione alla stampa di Steven Zhang e Liu Jun e Ausilio si sofferma sulle proprietà cinesi e sulle potenzialità che possono esprimere nonostante la poca abitudine dell’Italia di vedere proprietari così lontani; Ausilio ne approfitta per svelare un aneddoto: “Steven non è andato mai via da Milano, è rimasto qui per 15-20 giorni venendo spesso alla Pinetina. L’idea di una Cina lontana non la avvertiamo affatto”.

Quando viene incalzato su Erick Thohir ribatte: “Lui via? Per favore… Lui è il presidente, e ha una passione smisurata per l’Inter. Ha fatto tutto per il bene dell’Inter, compreso il fatto di mettere il club nelle mani di Suning che secondo me è stato un gesto di grande affetto. E comunque lui è il presidente ed è coinvolto nelle nostre scelte. Se Zhang Jindong può comprare anche il Pisa? In tanti hanno bisogno di investitori così adesso”.

Si parla anche di Gabriel Barbosa e Ausilio torna a ricordare il precedente di Philippe Coutinho: “Quando arrivò si disse che era facile, Rafa Benitez lo faceva giocare sì, ma a intermittenza… Lui viene da un campionato diverso, ma ha dimostrato di avere grandi potenzialità”.

Chiusura sul mercato di gennaio: “Dobbiamo rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario, è in quel momento che si presenta il conto. Non aspettiamoci ulteriori investimenti, prima va ridotta la rosa. Dall’anno prossimo sarà tutto diverso”.

Check Also

COVID-19, Cristiano Ronaldo: “Il tampone è una str….ta!”

  Pochi minuti fa era apparsa sul profilo social Instagram dell’asso portoghese una foto che ritraeva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *