Home / News / BASILE, “Tra Marotta e Paratici ha vinto Icardi. Juve in positivo”

BASILE, “Tra Marotta e Paratici ha vinto Icardi. Juve in positivo”

Nel suo pezzo per Il Giornale, Matteo Basile ha fatto il punto sul duello di mercato tra Marotta e Paratici e sull’operato della Juventus: “Ma piaccia o no, è stato un mercato fatto di colpi, trattative infinite, blitz, dispetti, ripicche e una sfida su tutte: quella tra Inter e Juventus. O meglio, tra il maestro Marotta e l’allievo Paratici. Antipasto di quella che potrebbe essere la sfida scudetto. Chi ha vinto? Difficile dirlo. Entrambe le squadre si sono rinforzate e non poco, con giocatori di qualità che hanno arricchito la rosa. Il ritorno di Higuain e poi Rabiot, De Ligt, Danilo, Demiral e Ramsey alla Juve. Lukaku, Sanchez, Godin, Lazaro, Sensi e Barella all’Inter. Ma le strategia, soprattutto in uscita, sono state differenti. Marotta all’Inter ha deciso di essere drastico e di segnare una linea di confine netta con la passata gestione. E così Nainggolan è andato al Cagliari, Perisic al Bayern Monaco e soprattutto Icardi al Paris Saint Germain. E qui è chiaro a tutti chi abbia vinto. Già perché Maurito si giocherà campionato e Champions accanto a fenomeni come Neymar e Mbappè e ha visto il suo stipendio impennarsi da 5 a 7 milioni con la possibilità di arrivare a 10 in caso di riscatto dei parigini. Mica male”, ha scritto sul quotidiano e poi sulla Juve ha aggiunto: “La Juventus ha chiuso la sessione di mercato con un saldo positivo di oltre 24 milioni di euro, a fronte di 173 milioni spesi e più di 197 incassati. L’Inter invece ha un saldo passivo che sfiora i 105 milioni di euro con entrate per soli 47,5 milioni e uscite arrivare oltre quota 152. Idee diverse, numeri diversi, strategie diverse. Chi ha vinto? Un po’ tutti, per ora”.

Check Also

MERCATO, Suarez ad un passo dall’Atletico Madrid

Luis Suarez sarà presto un nuovo giocatore dell’Atletico Madrid. L’addio del bomber del Barcellona era …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *