Home / blu / Benedetta Primavera

Benedetta Primavera

Parafrasando un celebre pezzo di Loretta Goggi, in cui la stagione non era certo positiva, oggi, invece a questa Primavera c’è solo da fare i complimenti. I ragazzi di Fabio Grosso, uno che di trofei se ne intende, hanno mostrato di avere una mentalità vincente. Il Torneo di Viareggio, nel pomeriggio, è tornato dopo quattro anni a tingersi di bianconero. Un percorso quasi perfetto, dalla prima all’ultima gara, in cui gli undici protagonisti e chi è subentrato dalla panchina hanno messo in campo importanti prove di forza e di superiorità tecnica da squadra matura, affiancando alle spiccate qualità individuali anche un gioco di squadra corale ed efficace.

Anche la gara con il Palermo ha riservato emozioni, dopo il brivido della semifinale: i rosanero di Bosi sono andati vicini all’impresa con un La Gumina in gran forma, ma che non è bastato di fronte alle esecuzioni impeccabili dal dischetto della Juventus. Coach Grosso guarda però avanti: “Era importante vincere questa manifestazione, ma dobbiamo usarla come elemento di crescita“. Niente gioie, dunque, non c’è tempo di fermarsi, ma testa al prossimo obiettivo, che si chiama Coppa Italia, mentre sullo sfondo si anima sempre un campionato anch’esso alla portata con un primo posto da mettere in ghiaccio.

Del resto, la mentalità vincente è quella che non si ferma mai troppo ad assaporare uno step della stagione, ma che continua a non calmarsi e ad avere fame finché non è terminato l’ultimo minuto di gioco dell’ultima competizione. Il Campione del Mondo 2006 questo ha saputo trasmetterlo alla squadra e si è visto.
Se, quindi, servivano ulteriori conferme sulla potenzialità del settore giovanile juventino, oggi sono decisamente arrivate, da nomi ormai già caldi per il panorama italiano: Morselli, Di Massimo, Blanco, Vadalà, Pozzebon, Didiba, Macek, Liriola, Kastanos, solo per citarne alcuni, molti dei quali italianissimi. Una stagione fin qui positiva ma da concludere al meglio, magari con un Triplete “mini” ma sicuramente prestigioso. E allora, non ce ne voglia la signora Goggi, ma per oggi, solo per oggi, possiamo dire “Benedetta Primavera“.

 

Slide_Grosso_04

Check Also

ALEX SANDRO, infortunio per il brasiliano

Tegola per Sarri: Alex Sandro sì è infortunato nel corso dell’ultimo match con il Brasile. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.