Home / News / BERNARDESCHI: “Alla Juve sono diventato uomo, ho consapevolezza. Ruolo? Non è un problema imparare cose nuove”

BERNARDESCHI: “Alla Juve sono diventato uomo, ho consapevolezza. Ruolo? Non è un problema imparare cose nuove”

Bernardeschi, ora in ritiro con la Nazionale, ha parlato della sua esperienza alla Juventus e di come questa lo abbia cambiato in positivo. Ecco le parole riportate da TuttoSport:

Sul ruolo
“La possibilità di giocare in azzurro come mezz’ala o interno di centrocampo è un privilegio per me: accetto ben volentieri e non sarà un problema imparare movimenti nuovi. Anche durante la settimana Allegri mi prova lì. Ci vorrà pazienza per affinare gli automatismi ma, con coraggio e applicazione, ci si arriva. Se mi sento un giocatore da Juve e da Europa? E’ un obiettivo e lavoro ogni giorno per questo. Sono migliorato molto, sono diventato ormai un uomo e la Juve mi ha fatto benissimo. Sono sempre più convinto che la differenza in questo sport la determini “la testa”: quando hai raggiunto consapevolezza in te e nei tuoi punti di forza li devi allenare costantemente. Giocare nella Juventus è un grande privilegio, ma ogni giorno devi dare il meglio di te stesso. Io credo sempre fermamente che un minuto è importante come novanta: bisogna dimostrare il valore in ogni momento in cui si viene chiamato in causa. E’ un principio che non si discute: per un bene comune, di squadra, per coerenza e per umiltà propria. Però ci deve essere da parte di tutti… Bisogna essere pronti a sfruttare ogni minima occasione. Prepararsi a vincere è più importante che vincere. E in Europa fa la differenza”

Su Ronaldo
“Vederlo lavorare tutti i giorni è un piacere e una fortuna: bisogna rubargli i segreti ma sempre mantenendo la tua personalità, inserendoli sul tuo carattere senza snaturarti. E’ un valore aggiunto. Fuori dal campo è tranquillo, semplice: è un ragazzo eccezionale e un professionista esemplare”

Check Also

CORSPORT, Caccia alla rimonta

“Juve e Sarri da rimonta” titola il Corriere dello Sport. “Su Dybala si decide oggi. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *