Home / juventus women / BONANSEA: “Nel calcio femminile ci sono ancora pregiudizi. Fiorentina? Sono in fiducia…”

BONANSEA: “Nel calcio femminile ci sono ancora pregiudizi. Fiorentina? Sono in fiducia…”

Nei tre mesi del suo infortunio Barbara Bonansea ha potuto scrivere un libro, Il mio calcio libero (Rizzoli). Come riporta La Gazzetta dello Sport, più di una biografia, è una dichiarazione d’amore per questo sport che la fa sentire «uguale anche se diversa». Di seguito l’intervista alla rosea:

«Da piccolina giocavo con gli stessi amici, in campo e fuori. Per me eravamo tutti uguali. Però frasi tipo “ma c’è una femmina?!” mi facevano sentire diversa. Crescendo, le due percezioni sono rimaste le medesime. Nel calcio femminile ci sono ancora pregiudizi».

Per lei, il vostro calcio è più bello di quello degli uomini perché «vissuto meno come lavoro e più come gioco». Ma la vostra missione è il professionismo. Come uscire da quest’impasse?

«Semplice, con la passione. Quello che un po’ si è perso nel maschile. Siamo tutti i giorni sul campo e vogliamo essere riconosciute come lavoratrici che fanno bene il loro mestiere, con passione appunto».

Hanno fatto bene le spagnole a scioperare?

«Noi ci siamo andate molto vicino. Se se lo sentivano, giusto averlo fatto. Quando si sceglie non si sbaglia mai».

Veniamo al big match Juventus-Fiorentina. L’anno scorso sul pullman che vi portava verso i 40 mila dello Stadium, lei pianse.

«Sì, come molte mie compagne avevo gli occhi lucidi».

Per il tecnico Rita Guarino lei è un punto di forza. Tornerà titolare contro la Viola a Vercelli?

«Sono contenta perché mi sento bene. Poi deciderà lei».

La Fiorentina è in crescita, il Milan tiene il passo. Solita lotta a tre per lo scudetto?

«Credo. Forse la Roma perdendone due di fila si è un po’ staccata. Il Milan ce lo aspettavamo forte. Le viola sono in fiducia».

Che Juve è quest’anno?

«Una squadra più forte in personalità e nella gestione di alcune situazioni. A parte col Milan che siamo state un po’ ingenue. Le ho potute osservare dalla tribuna, dove certe cose si vedono meglio, siamo cresciute ancora rispetto all’anno scorso. Il Mondiale ci ha lasciato un bagaglio di esperienza».

Check Also

OPPOSITION WATCH, uno sguardo all’Udinese in attesa della sfida di domani

In attesa della gara di domani delle 15, diamo uno sguardo alle caratteristiche principali e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.