Home / News / BONUCCI: “Sarri grande conoscitore di calcio, mi ha sorpreso, ha saputo adattarsi alle dinamiche del collettivo. Sul passaggio al Milan..”
Dal profilo Instagram di Bonucci

BONUCCI: “Sarri grande conoscitore di calcio, mi ha sorpreso, ha saputo adattarsi alle dinamiche del collettivo. Sul passaggio al Milan..”

Leonardo Bonucci, difensore veterano della Juventus, ha rilasciato questa mattina un’intervista alla Gazzetta dello Sport durante la quale ha toccato svariati temi dal passato in rossonero alla ripresa del campionato. Ecco alcuni passaggi chiave:

Sulla paura dopo la notizia della positività al Covid-19 di diversi compagni di squadra: “Sinceramente non ho avuto mai paura, sono sempre stato bene, ma altri compagni ne hanno avuta di paura. Adesso siamo tutti più sicuri dopo i controlli, ci sarà da fare attenzione ma la curva sta calando”.

Sulla ripresa del campionato: “Penso sia stato giusto riprendere, il calcio in Italia è importante. Certo, ci mancheranno i tifosi, ma per gli italiani anche solo vedere in tv la propria squadra del cuore può dare sollievo”.

Sulle differenze tra Sarri e Allegri: “Le differenze ci sono e sono evidenti. Allegri è un grande gestore, nei momenti di difficoltà fa capire alla squadra come gestite il tempo, in questo nei 5 anni alla Juventus è stato un maestro. Sarri invece è un meticoloso appassionato di tattica e con la volontà di far giocare bene la propria squadra. Anche lui stando qui alla Juventus ha capito quanto si è sottoposti alla pressione mediatica, mi ha sorpreso perché si è saputo adattare alle dinamiche del collettivo. Ci sentiamo quotidianamente, è uno che vuole sempre migliorare come me e grazie al suo calcio posso farlo”

Sul passaggio al Milan: “Fu un anno difficile per me, sia a livello personale che lavorativo. C’erano stati screzi e io, alla fine, specie dopo la sconfitta in Champions, ho preso una decisione poco lucida. Quei mesi al Milan mi hanno consentito di guardarmi dentro e capire che il mio posto era nella Juventus, in questa che sento la mia famiglia”.

Su cosa fare in caso di nuovo stop al campionato: “In quel caso meglio finirla lì e non assegnare nulla. Noi ovviamente speriamo si arrivi al 2 agosto in modo che si possa decretare un vincitore, sperando sia la Juve”.

Check Also

BERGOMI: “Il miglior difensore è Chiellini. Poi scelgo Bastoni e Romagnoli”

Beppe Bergomi ha parlato ai taccuini dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport dei difensori del nostro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *