Home / juventus women / BRUNELLI, “Gama più di un capitano per l’Italia”
Immagine presa dal profilo twitter ufficiale di Juventus F.C.

BRUNELLI, “Gama più di un capitano per l’Italia”

Gaia Brunelli, telecronista di Sky Sport, ai microfoni di Radio Bianconera, durante Bordocampo, ha presentato al sfida contro la Cina che attende l’Italia Femminile oggi alle 18:00: “La Cina in questo momento, come Paese, va forte negli sport più schematici, come il tennis da tavolo o i tuffi, e questo, senza banalizzare il concetto, è un loro punto di forza. È una squadra schematica, attenta, controllata, fa fatica a costruire in fase offensiva, ma con gli schemi e con tutto ciò che ha di codificato può darci fastidio. L’Italia apprezza gli spazi, chi concede di più tatticamente, sarebbe stato meglio incontrare la Nigeria. Credo sarà una partita difficile, ma confido in questa squadra. C’è entusiasmo e desiderio di arrivare per la prima volta al quarto di finale. Punti deboli della Cina e carte a disposizione dell’Italia? Nessuno è perfetto, dovremo essere ciniche, brave a sfruttare le poche occasioni concesse e sarà importante fare i primi 20 minuti a 1000 per non dare a loro la possibilità di abbassare il ritmo e creare l’equilibrio in cui si trovano bene. Ed evitare supplementari e rigori, dove abbiamo una Giuliani in grande forma, ma non sarebbe bello giocarsi tutto lì. Mi metterebbe molta ansia, le chiedo questo favore (ride, ndr). Poi ci vuole anche un po’ di fortuna, che fin qui c’è stata e speriamo di portarcela dietro anche stasera”.
Inevitabile parlare anche di singoli: “C’è un gruppo unito e bello e questo è positivo ovviamente. Forse mi ha sorpreso Giugliano, che con il Milan l’avevo vista un po’ in difficoltà anche dal punto di vista caratteriale, invece devo dire che sta facendo un grande Mondiale e sono contenta. Non mi stupisce invece Valentina Cernoia, che è una che compete anche quando gioca a carte, è super competitiva ed è straordinaria. Come stimo Girelli e Bonansea che stanno facendo benissimo. Spero poi possa avere la sua occasione anche Daniela Sabatino, che è una persona straordinaria. Poi io adoro Yaya Galli perché, oltre a essere una giocatrice straordinaria che merita di essere titolare e anche con la Juve è stato un valore aggiunto, nonostante magari spicchi di più Valentina per quel suo sinistro magico, è sempre sorridente e allegra e trascina con uno spirito positivo meraviglioso e spero possa fare ancora bene”.
Con soli due gol subiti e una super Giuliani, non si può non toccare l’argomento difesa, capitanata da Sara Gama: “Laura ha avuto un miglioramento in un anno pazzesco e questo è positivo perché vuol dire che può crescere ancora. Già così è straordinaria, tra le migliori del Mondiale, infatti se si va ai rigori confido molto in lei. Sara, invece, non è solo capitano. È leader, è capo carismatico, guida. È perfetta. Lei è la professionista e incarna quello che manca al calcio femminile, oltre a essere una persona di grande cultura mai banale. Sara sta facendo quello che deve perché è chiamata per fare quello, è ciò che è destinata a fare e nessuno meglio di lei potrebbe farlo. Poi sono contentissima anche per Elena Linari, si parlava tanto dell’assenza di Cecilia (Salvai, ndr), che è straordinaria, invece grande affiatamento tra Elena e Sara”.

Check Also

WOMEN, Gama: “Per le bambine è ancora complicato giocare. Le piccole sono il futuro”

(ANSA) – TORINO, 19 LUG – “È ancora complicato giocare a calcio per le bambine, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.