Home / blu / Capello festeggia i 40 anni di Buffon:”Tra i più grandi di sempre!”

Capello festeggia i 40 anni di Buffon:”Tra i più grandi di sempre!”

Come riporta il QS oggi in edicola, Capello vuol essere il primo a festeggiare i quarant’anni di Gigi Buffon, se non altro perché è stato il primo ad apprezzarne le qualità quando il 19 novembre 1995 se l’è trovato davanti, esordiente, nella partita Parma-Milan. Fabio guidava i rossoneri irresistibili. Ma a Parma dovette accontentarsi di uno zero a zero deciso dal diciassettenne portiere schierato da Nevio Scala in sostituzione del titolare Luca Bucci, infortunato, preferendolo al “vice” Alessandro Nista.

“I quarant’anni di Gigi mi ricordano i quarant’anni di Zoff che Dino celebrò diventando campione del mondo nell’82. Storie di grandi, grandissimi. Per me occupano entrambi un posto fra i cinque più grandi portieri di sempre: il russo Lev Yashin, l’inglese Gordon Banks, il tedesco Sepp Maier e appunto Dino e Gigi. Per capirci, giocatori di grandezza assoluta come Pelè, Maradona, Crujiff, Platini, Messi e Cristiano Ronaldo”.

Sull’esperienza fianco a fianco alla Juve..

“Un grande in una grande squadra, subito confermato dalla vittoria mondiale del 2006”.

Su l’idea del ritiro..

“Gli direi di lasciare perché ad ogni anno che passa si riducono i riflessi, l’integrità fisica, la forza, la lucidità. Mi fa venire in mente il chilometro lanciato: scendere lungo un pendio nevoso impiegando tutte le forze per raggiungere la massima velocità nell’ultimo tratto… come la parabola di una vita”.

Su Szczesny..

“Non lo conosco bene. L’ho visto nella Roma, uno di quelli portati da Walter Sabatini. Adesso tutti cercano portieri che giochino coi piedi, io sono rimasto a quelli che sanno parare con le mani!»

Check Also

FOCUS, Pjanic raddoppia!

La Juventus raddoppia con Pjanic! Azione prolungata dei bianconeri in area del Bologna, Pjanic recupera …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.