Home / Calciomercato / Cavani può arrivare. Ecco come

Cavani può arrivare. Ecco come

 Edinson Cavani al fianco di Paulo Dybala è la coppia che accende i sogni di chi respira il bianconero. E chissà, magari non si tratta di un progetto così utopistico, visto che nell’attacco versione 2016-17 più di un cambiamento è atteso, non soltanto per ciò che riguarda Alvaro Morata. La Joya è l’unica certezza incrollabile, perché attorno alle altre punte il mercato vorticherà ancora a lungo. Il Matador e il capocannoniere dei campioni d’Italia: roba da pazzi, nel senso che farebbe ammattire qualsiasi difesa. Ma come si arriva al centravanti del Paris Saint-Germain? Beh, un modello c’è. L’esempio è legato all’Apache. Carlitos Tevez, nell’estate 2013, attizzò subito l’entusiasmo della gente. Alla Juventus nessuno si lasciò spaventare dall’ingaggio monstre dell’argentino al Manchester City: roba da 7 milioni netti e passa. E l’affare, nonostante gli inevitabili mugugni, andò ugualmente in porto a cifre risibili: 9 milioni più 6 di bonus incassati dai Citizens, mentre al giocatore andarono 5,5 milioni più premi in abbondanza. E Cavani? L’uruguaiano è legato al Psg (dove valutano il giocatore dai 45 milioni in su) per altre due stagioni a 10 milioni netti di stipendio, compresi due di bonus. Fanno in tutto una ventina di milioni fino al giugno 2018, ma non bastano perché una sorta di mix tra amor proprio e fisiologiche ambizioni hanno convinto il calciatore a guardarsi altrove nonostante faccia parte di un club presente in pianta stabile tra le big di Champions. Al di là dell’impossibile convivenza (tattica e caratteriale) con Zlatan Ibrahimovic, in Cavani cova il desiderio di andar via da Parigi. La sua predilezione in vista di un eventuale ritorno in Italia è scontata, così come il piacere di lottare per traguardi europei con la casacca bianconera. Lo stipendio? Un fisso “alla Tevez” (5,5 milioni) più una ricca serie di bonus, tanto da far sì che l’attaccante possa oltrepassare il tetto dei guadagni accumulati all’ombra della Tour Eiffel. In “spiccioli”: prendi 20 milioni al Psg in due anni? A Torino puoi incassarne anche di più in tre stagioni, di qui al 2019… Cavani ha 29 anni, come Tevez all’epoca del trasferimento alla Juventus e a Vinovo sanno benissimo come restituire i top player agli antichi splendori, scrive Tuttosport.
slide_cavani_04

Check Also

LUCAS LEIVA: “La Juve è la squadra più forte in Italia, ma può succedere di tutto”

Lucas Leiva ha parlato ai microfoni di Gazzetta della Supercoppa: “La Juve resta la squadra nettamente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.