Home / Calciomercato / CHELSEA, Il patron attende di definire la panchina londinese per il via libera a Sarri

CHELSEA, Il patron attende di definire la panchina londinese per il via libera a Sarri

Un altro (deciso) passo avanti per Maurizio Sarri alla Juventus. Dopo gli impegni spesi al telefono giovedì, ieri a Londra c’è stato un lungo (e positivo) faccia a faccia tra la zarina, Maurizio Sarri e l’intermediario bianconero, Fahli Ramadani. E il semaforo è sempre più verde. In sostanza il Chelsea dà il via libera (con il sì di Abramovich sullo sfondo). Ma chiede tempo per definire i dettagli per l’investitura del successore: quasi certamente la bandiera Frank Lampard, ancora sotto contratto con il Derby County.

Saranno necessari nuovi incontri per limare alcune clausole della separazione anticipata, ma soprattutto vanno stabilite le modalità di pagamento dell’indennizzo da 6 milioni di euro che i campioni d’Italia riconosceranno al Chelsea. Su quest’ultimo aspetto ci sono delle variabili, come il possibile acquisto di Emerson Palmieri dai bianconeri con un prezzo «tarato». Ma i Blues devono fare i conti con un mercato chiuso (sino a sentenza contraria) e non è detto che questa strada possa essere quella giusta. In ogni caso il via libera di Marina Granovskaia non può essere messo in discussione: soprattutto dopo che ieri Sarri ha espresso la volontà di andare alla Juve senza ricevere obiezioni di sorta. A tal proposito va notato che i suoi rapporti con la potente manager del club londinese sono in freddo ormai da tempo.

Serve pazienza

Tuttavia non sono ancora maturi i tempi per la fumata bianco-nera. Dal Chelsea filtra, infatti, un passa parola: per arrivare agli annunci, bisogna attendere che Abramovich faccia i suoi passi formali per il nuovo corso. Tutto rinviato alla prossima settimana. Ma non oltre. Insomma tutto sta procedendo secondo i piani del club di Andrea Agnelli. A distanza di un anno l’intermediario che aveva tessuto con pazienza la tela per portare Sarri-ball a Stamford Bridge, stavolta si sta adoperando per traghettare il suo ritorno in Italia sulla sponda juventina. Tanto per non restare fuori dal giro, Ramadani ha poi subito preso l’aereo per raggiungere i vip a Madrid in concomitanza della finale di Champions League. Lo riporta la Gazzetta dello Sport.

Check Also

MANCHESTER UNITED, in caso di cessione Pogba pronto l’assalto a Kroos

Il Manchester United, se dovesse perdere Pogba, potrebbe andare su un altro centrocampista top. La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.