Home / editoriale / CHIELLINI, Il leone della difesa pronto ad attaccare l’ultima preda

CHIELLINI, Il leone della difesa pronto ad attaccare l’ultima preda

Il nuovo capitano della Juve, la vera forza dei bianconeri, anche nei momenti meno scintillanti. Giorgio Chiellini, leader supremo di questa squadra. Lui era nella rosa di Delneri, in quella di Conte, adesso indossa la fascia di questa di Allegri. Ha attraversato la rinascita dalle ceneri della Vecchia Signora, partendo dalle mancate qualificazioni in Europa League al ritorno sul tetto d’Italia. Passando per quelle due finali di Champions perse con Barcellona e Real, adesso con la voglia incredibile di sfatare quest’ultimo tabù. Questa squadra è costruita per arrivare fino in fondo nella massima competizione europea, c’è poco da aggiungere, Chiellini è una delle colonne portanti di questa squadra, e non ha nessuna voglia di crollare. Anzi, il vero obiettivo è quello di arrivare dove non sono arrivati alcuni suoi compagni che hanno comunque raccolto gloria dalle parti di Torino. L’età calcistica da qualche anno a questa parte ha iniziato ad alzarsi, Giorgio però ha la stessa voglia di sognare che può avere un ragazzino che varca per la prima volta i cancelli della Continassa. Questa è una squadra che è popolata da grandi campioni, uno su tutti è ovviamente quell’altro giovanotto che indossa la maglia numero 7, ma un centrale difensivo con quella grinta, cattiveria e voglia di non subire reti non si trova facilmente, nè ora nè tra qualche anno. Proprio per questo motivo, Allegri, da gran condottiero e stratega qual’è sa che del difensore della Nazionale italiana deve godersi e far godere tutte le emozioni che ancora può vivere e regalare. Magari chi per ora siede in panchina e si limita ad imparare il mestiere da questo leone, un giorno potrà prendere il suo posto, consapevole che per continuare a tenere alta la bandiera juventina serviranno la stessa determinazione e la stessa fame del ‘Chiello’. Non nascono ogni giorno difensori con caratteristiche come le sue, probabilmente il futuro regalerà più registi arretrati a difendere la porta che magari giocatori che del badare al sodo ne fanno uno stile di vita. Ma con uno degli ultimi veri difensori ‘vecchio stampo’ la Juve vuole andare a coronare il suo sogno, senza stare a pensare troppo al futuro, perchè prima o poi un po’ di nostalgia di questo numero 3 arriverà, tranne che ai suoi avversari.

Buon Natale a tutti

 

Check Also

RAKITIC, possibile colpo a gennaio

Come riporta Calciomercato.it, continua ad essere vivo l’interesse di Inter e Juventus per Ivan Rakitic, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.