Home / News / Chirico: “Che show al JStadium!”

Chirico: “Che show al JStadium!”

Marcello Chirico, giornalista di Telelombardia, esulta per il successo della Juventus sul Verona: “Posso dirvi una cosa? Una Juventus così disinvolta, affamata e pimpante in un ottavo di Coppa Italia finora non l’avevo vista: soprattutto con una formazione imbottita di seconde linee. Lo dico, sia chiaro, senza voler entrare in polemica con Conte, però è così. Ricordo una vittoria ai supplementari col Bologna, uno striminzito 1-0 contro il Cagliari, e un 3-0 con l’Avellino neo promosso in serie B. E l’ultimo 6-1 che mi viene in mente è quello ottenuto in campionato, a Pescara, nel 2012. Questo per dire che ieri sera motivazioni e impegno di chi è sceso in campo sono state di gran lunga superiori a quelli auspicati alla vigilia. Quindi, molto ma molto bene. Significa che la voglia di lavorare e di vincere non manca neppure tra i riservisti, così come tra i titolari impiegati ieri in Coppa. Non è mancata la voglia da parte di Giovinco, seppur in rotta con la società: ha dato prova di grande professionalità. Si è impegnato pure Morata, dal quale mi sarei aspettato però qualcosa in più. Ma quello che ce l’ha messa più di tutti è stato Pepe, uno che fino all’altroieri in tanti credevamo non fosse più in grado di giocare a pallone, e invece è stato tra i migliori in campo. Se non avrà – e glielo auguro di vero cuore, perchè se lo merita – altre ricadute, potrebbe rivelarsi proprio lui il miglior acquisto del mercato di gennaio, perché significherebbe avere trovato gratis l’esterno che ci mancava. Forza Simone, siamo tutti con te! Eppoi c’è lui, Coman, un talento straordinario: gli sono bastati 35 minuti di gara per farci vedere, anzi, per ri-confermarci le sue grandissime doti. Il suo è stato il gol più bello della serata. Però, caro Massimiliano, questo ragazzo DEVE giocare di più, è una risorsa incredibile a disposizione della squadra e non può stare sempre seduto in panchina. Merita più spazio. Questo ragazzo ha qualità e personalità di cui in pochi dispongono alla sua età. Se avrà possibilità di metterle in mostra e aggiungerà più minuti nelle gambe, Coman diventerà in breve tempo forte come Neymar. Ma deve giocare. Ascoltami, Massimiliano! Due parole, poi, fatemele spendere pure per loro, i 42 mila del JStadium, quelli che hanno preferito spendere 10 euro, andarsi a prendere un po’ di freddo per una partita di coppa Italia, ma godersi lo spettacolo dal vivo anziché sul divano. E che show! E meno male che secondo alcuni, sempre i soliti, l’effetto stadio si era già esaurito. Parole, parole, parole….”.

 

Antonella

Check Also

SERIE A, Conclusa la quinta giornata: ecco i migliori e i peggiori di Juventus-Verona

Archiviata la quinta giornata di Serie A, Ecco i migliori e i peggiori di Juventus-Verona: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *