Home / News / Conte e la Juventus: “Penso di aver scelto con la testa e poco col cuore…”

Conte e la Juventus: “Penso di aver scelto con la testa e poco col cuore…”

Antonio Conte, dopo la sua visita a Vinovo, e dopo aver incontrato i tifosi bianconeri, presso la sede del quotidiano Tuttosport ha rilasciato una lunga intervista. Riportiamo alcuni stralci: “Non è stata una decisione presa come un fulmine a ciel sereno. Il 18 maggio c’erano tantissime probabilità che le strade si sarebbero divise. Penso di aver scelto con la testa e poco col cuore, perché il cuore mi avrebbe portato a continuare all’infinito con la Juve. È stata una decisione ponderata, a conclusione di tre anni molto intensi, vissuti con un dispendio fisico e mentale non indifferente, soprattutto da parte mia.” È più forte la sua Juve o quella attuale? “Non sta a me dirlo, né mi interessa, anche perché si creano paragoni inutili. A luglio si è chiuso un capitolo importante per me e sinceramente mi dispiace quando vengono fatti confronti, in eccesso o in difetto. La verità è che si è chiuso il ciclo mio, ma non quello della Juve. Abbiamo costruito un grattacielo e oggi sta agli altri provare a dare picconate, però bisogna essere bravi per farlo crollare. Oggi la Juve gode di una situazione ottimale: regge a livello di fatturati, perché noi siamo riusciti, con grandi sacrifici, a scavalcare tutti. E ora i bianconeri devono fare di tutto per rimanere lassù, mentre agli altri toccherà minare certezze e fondamenta del palazzo costruito”.Antonio Conte un giorno tornerà alla Juve? “Vediamo, mai dire mai: Dio vede e provvede”.Antonella

Check Also

MARANI: “Nella Juve di Pirlo i ruoli non sono ancora definiti. E’ una squadra in costruzione”

Inizierà domani l’avventura in Champions League della nuova Juventus di Andrea Pirlo. Ne ha parlato, nello studio di …